Il guardaroba del gentleman moderno: il papillon

papillon

Dettaglio irrinunciabile per i dress code che esigono lo smoking ed il frac, il papillon mette da parte la sfera esclusiva degli eventi speciali e conquista nuovi look e occasioni d’uso quotidiane. Casual, classico, eccentrico, la moda contemporanea si fa ricca di colori accesi e pattern strutturati per l’accessorio maschile dal gusto rétro.

pa9117-1
Papillon Dalia Rosso Seta

LA STORIA

Il papillon trae ispirazione del fiocco indossato durante la Guerra dei trent’anni dei mercenari croati che lo utilizzavano per chiudere la camicia sprovvista di bottoni. I nobili francesi si innamorarono di quell’accessorio e lo chiamarono cravate che significa “croato”.

Non è ancora chiaro se la cravate si sia poi evoluta nel papillon e successivamente nella cravatta, o se sia stata la cravatta per prima a dare origine alla papillon. Papillonuno dei nomi con i quali viene tuttora indicato, è la traduzione francese del termine “farfalla”, che appunto ne ricorda la forma.

churchill-bow-tie (1)
Winston Churchill indossa il suo papillon preferito, a pois

Nel corso degli anni il papillon ha contraddistinto il look di politici di rilievo come sir Winston Churchill, che non usciva mai di casa senza indossarne uno, ed ha subito la repressione fascista poiché considerato accessorio troppo “ribelle”. Fortunatamente nel corso degli ultimi anni  è tornato a far parte del guardaroba giornaliero maschile, riconquistando le più importanti passerelle della moda maschile e diventando un dettaglio di stile per i look della nuova Hollywood.

joseph-gordon-levitt
Joseph Gordon-Levitt indossa un papillon classico con pattern a righe

I MODELLI

I papillon possono essere realizzati in qualsiasi materiale, ma la maggior parte sono realizzati in seta, cotone, o con una miscela di tessuti. La lana, meno comune, è perfetta per i look più casual e vacanzieri.

Tra i vari design creati dagli stilisti soprattutto negli ultimi anni, due sono i modelli più utilizzati: il classico e quello a punta di diamante. Il primo è il design nella sua forma più essenziale. Un tocco di raffinata eleganza adatto anche alle occasioni più formali. Il modello a punta a diamante è ideale invece per gli uomini meno alti o con una forma del volto più sottile. Adatto agli smoking con rever a lancia, poiché la forma del papillon ne richiama ed accompagna lo stile.

box4_it

Su lanieri.com sono inoltre disponibili due misure: 5 cm per le persone con una circonferenza collo fino a 41 cm e 6 cm per le circonferenze a partire da 42 cm. 

IL LOOK

Quando il dress code lo richiede il papillon deve essere abbinato all’abito, seguendo i rigorosi canoni dell’eleganza. Con lo smoking s’indossa nero (da cui l’espressione black tie), in raso o seta lucida come la fascia. Per una serata in frac invece sarà bianco in piqué come il gilet. Messe da parte le mise d’eccezione, il papillon si trasforma in un accessorio ironico adatto ai look più casual, per esempio con una giacca sportiva o abbinato ad un maglione.

IL NODO

Banditi dai guardaroba dei veri gentiluomini i papillon preconfezionati e già annodati, che per quanto di facile utilizzo non si addicono ai look più ricercati, ecco come realizzare velocemente un nodo classico in 10 semplici passaggi.

Importante: le estermità del papillon non devono superare in altezza le punte del colletto della camicia ed in larghezza le linee laterali del viso. In questo modo si mantengono le proporzioni corrette.

Scopri la nuova Collezione di Papillon e scegli il modello perfetto per te

 

This article is also available in: Inglese Tedesco Spagnolo Francese