I migliori lanifici e produttori di tessuti italiani

Addetta alla campioneria che incolla i campioni sulle cartelle

Quali sono i migliori lanifici e produttori di tessuti italiani? E soprattutto, perché è così importante scegliere un tessuto di qualità per creare i tuoi abiti su misura? Scopri di più in questo articolo del blog.

Perché optare per un tessuto di qualità?

Vista ravvicinata di fibre e trama di un tessuto

Se decidi di acquistare un abito su misura da uomo è importante che tu conosca quali sono i vari tessuti disponibili e i brand tessili più affidabili. Infatti, se da una parte le opzioni per le personalizzazioni dell’abito sono infinite, dall’altra anche la gamma di tessuti tra cui puoi scegliere non è da meno.

Qual è, quindi, una delle cose più importanti da tenere in considerazione in questa fase preliminare? Sicuramente che il tessuto rappresenta la vera essenza del tuo futuro abito. Il tessuto che sceglierai resterà a contatto con la tua pelle per tante ore, dovrà resistere al tuo dinamismo di tutti i giorni e soprattutto dovrà essere in grado di mantenere la piega e la brillantezza molto a lungo. Ecco perché varrà sempre la pena optare per un tessuto di qualità piuttosto che per un tessuto scadente seppur molto economico.

Chiarito questo, ora resta solo una domanda: “come capisco se un tessuto è di qualità?”. Il punto di partenza per determinare un buon tessuto è guardare alla sua composizione e al tipo di “intreccio”. Un tessuto di qualità infatti, è definito dalla sua anima: le fibre e la trama.

Scegliere un tessuto in fibre naturali, per esempio, si conferma sempre l’opzione migliore. Questo tipo di materie prime sono capaci di conferire al tuo abito un drappeggio perfetto, una mano morbidissima e una lucentezza naturale che ti distinguerà dalla massa. Ma non solo. I tessuti naturali come la lana sono anche altamente resistenti, si mantengono bene e possono durare per decenni (se ben curati).

Quali sono i tessuti naturali più comuni? Lino, cotone e fresco lana per l’estate; flanella, cashmere, velluto a coste e tweed per l’autunno/inverno. Puoi anche scegliere tra tessuti in composizione singola o con miscele di fibre diverse, quest’ultima opzione ti consente di controllare calore e traspirabilità.

Perché scegliere un tessuto italiano?

L’industria tessile italiana ha occupato una posizione di supremazia in tutto il mondo sin dal tardo Medioevo e la gamma di tessuti italiani è tutt’oggi il punto di riferimento per gli uomini che pretendono di più dal loro abbigliamento formale.

Estremamente lussuosi e morbidi, i tessuti italiani sono la prima scelta quando si tratta di abiti per matrimoni, cerimonie e occasioni di lavoro che denotino qualità e buon gusto. I più affermati produttori di tessuti italiani hanno costruito nel tempo un’eccellente reputazione, basata principalmente sull’eleganza e il pregio dei loro tessuti.

La ragione principale per cui il mondo richiede i tessuti Made in Italy è che i vari brand tessili hanno dato un gran valore a caratteristiche sensoriali come design, leggerezza, consistenza, qualità delle fibre e a una serie di sofisticati e innovativi processi di produzione.

Non c’è dubbio che gli italiani conoscano il buon design e abbiano un occhio per la qualità, e anche per questo l’Italia è ancora tra i leader mondiali per la creazione di tessuti esclusivi, belli e di pregio.

Quali sono i migliori lanifici italiani?

Interno del lanificio italiano Successori Reda

Ad oggi in Italia sono presenti tanti piccoli distretti famosi per diversi tipi di tessuto, ognuno dei quali eccelle per il suo particolare filato. Reda, Vitale Barberis Canonico, Loro Piana, Ermenegildo Zegna, Ormezzano, Guabello, Drago, Lanificio Carlo Barbera: questi sono alcuni dei più importanti lanifici conosciuti come i migliori produttori tessili del mondo. Scopriamo di più sulla loro storia e su cosa li ha resi così grandi.

Vitale Barberis Canonico

Uno dei più antichi lanifici al mondo, un tempio dell’artigianato che da ben 355 anni produce tessuti di straordinaria qualità. Situato a circa 100 km a nord di Milano nella regione settentrionale del Biellese, il lanificio Vitale Barberis Canonico continua a rimanere fedele alle sue origini tradizionali, pur rinnovandosi creativamente nel tempo.

Dagli archivi storici dell’azienda, emerge un ritratto distintivo dello stile eclettico che Vitale Barberis Canonico ha saputo preservare nel corso delle generazioni.

Il lanificio ottiene la materia prima dai migliori allevatori del mondo e la trasforma poi in pregiati tessuti che vanno dai Super 110, la qualità più venduta, fino a finezze maggiori come per i Super 150, interamente realizzati con pregiate lane di 16,2 micron.

Tutti i tessuti Vitale Barberis Canonico sono pensati e realizzati in modo da renderli adatti per l’uso durante tutto l’anno e sono intrecciati in raffinati pattern classici senza tempo.

Reda

 

“Reda è un autentico brand Made in Italy, che esporta in tutto il mondo ma mantiene un solido legame con il proprio territorio d’origine: ancora oggi produce tutto esclusivamente a Valle Mosso, nel biellese, dove l’azienda è nata quasi 150 anni fa, gestendo direttamente tutta la filiera produttiva, dal vello al tessuto finito.

La produzione Reda è il risultato di un patrimonio di valori consolidato, costituito dalla costante ricerca dell’eccellenza, dalla valorizzazione del rapporto umano con tutti i collaboratori e dall’attenzione al rispetto per l’ambiente, che ha portato il lanificio a ottenere la certificazione Emas”.

L’altissima qualità dei tessuti Reda è frutto di un processo produttivo controllato e un impegno costante per perfezionare i filati. Il viaggio del tessuto inizia in Nuova Zelanda, dove vengono allevate le migliori pecore per la produzione delle migliori lane merinos.

Per tutti i passaggi di filatura si torna in Italia, dove il tessuto subisce una serie di trattamenti volti a migliorarne la stabilità, l’aspetto e la morbidezza. Si ottiene così un prodotto leggero, specialità di Reda, piacevole al tatto appunto perché straordinariamente morbido, elastico e resistente, e destinato quindi all’alta moda dell’abbigliamento classico maschile contemporaneo.

Lanificio Ermenegildo Zegna

Dal 1910 a oggi, le quattro generazioni della famiglia Zegna hanno portato al successo questo brand attraverso il sapiente bilanciamento tra scienza e natura, artigianato e tecnologia.

Il Lanificio Ermenegildo Zegna esegue l’intero processo di produzione, dalla selezione delle materie prime fino alla finitura dei tessuti e nel corso degli anni, ha aperto la strada a tessuti maschili sofisticati sempre più leggeri, morbidi, raffinati e con prestazioni e funzionalità migliorate.

Il lanificio si è concentrato principalmente sulla produzione di tessuti pregiati in lana, cashmere e mohair che differiscono tra loro in termini di materie prime utilizzate e lavorazione.

Drago

Drago è un’azienda italiana leader nel mondo per la produzione di tessuti di qualità per l‘eleganza maschile. I valori della tradizione tessile italiana vengono interpretati da oltre 50 anni in modo moderno e innovativo.

Drago è un lanificio completamente integrato: si parte da un’accurata selezione delle migliori materie prime per produrre internamente oltre 1,7 milioni di metri di tessuto esportati in tutto il mondo. Oltre ad una forte presenza nel mercato italiano i tessuti Drago sono apprezzati dai migliori marchi internazionali, soprattutto in Giappone, Corea e Stati Uniti.

I tessuti Drago sono realizzati con filati estremamente fini, che conferiscono agli abiti da uomo una morbidezza da provare. L’alta percentuale di lana e cashmere porta il drappeggio e la leggerezza a nuove altezze. Un’elegante gamma di tessuti per abiti business executive, abiti da sposo e smoking su misura.

Loro Piana

Loro Piana è una delle principali aziende italiane operanti nel settore dei beni di lusso. Il brand ha due divisioni, il lanificio (che produce tessuti di alta gamma utilizzando fibre nobili) e la divisione Luxury Goods, che produce e distribuisce prodotti di abbigliamento e accessori realizzati con i propri tessuti.

Originaria di Trivero, la famiglia Loro Piana comincia la propria attività all’inizio del XIX secolo e solo verso la seconda metà del secolo si trasferisce in Valsesia. L’azienda Loro Piana, per come la conosciamo oggi, viene creata nel 1924 dall’ingegner Pietro Loro Piana e trasformata nel dopo guerra dal nipote Franco nel marchio leader dell’alta moda mondiale.

La vasta collezione di tessuti Loro Piana è pensata per coloro che sanno apprezzare l’eccezionale qualità dei prodotti di lusso Made in Italy. Tessuti realizzati con fibre pregiate e materiali di qualità superiore (come cashmere e baby cashmere) acquistati nei loro paesi di origine e poi lavorati in Italia, con rigorosi controlli di qualità in ogni fase della produzione.

La vasta gamma dei tessuti disponibili comprende: Tasmanian, Zealander, Wish, Loro Piana Zibeline, Denim Flower, Record Bale e Loro Piana Zenit. Non c’è che dire, un capo sartoriale confezionato con un tessuto Loro Piana è davvero un investimento per un gentiluomo moderno.

Lo sapevi che: Loro Piana è capace di trasformare una lana di 12 micron in un filato così fine che un chilogrammo di lana, una volta svolto, si estende per 130 chilometri. Tecniche estremamente delicate sono state sviluppate per trattare questo tipo di lana, che è così sottile che rischia di rompersi quando viene maneggiata. Il filato che ne deriva è utilizzato per creare tessuti ultra leggeri ed estremamente caldi al tempo stesso.

Lanificio Carlo Barbera

Anch’esso originario del distretto Biellese, il Lanificio Carlo Barbera, forte di cento di anni di storia tutta italiana, offre tessuti di altissima qualità dalle prestazioni straordinarie, come i tessuti della linea Assoluto.

Questo è un tessuto che il Lanificio Carlo Barbera aveva studiato, con una visione futuristica, agli inizi degli anni ’90. Le sue caratteristiche, frutto di un processo tecnico esclusivo e brevettato (Brevetto n. 1264402), diventano più che mai attuali in modo sempre più soggetto ad ogni tipo di inquinamento.

Assoluto, grazie all’utilizzo di una speciale fibra di carbonio accoppiata con lunghe e finissime fibre di lana australiana super 150’s, protegge il corpo umano dai campi elettromagnetici.

L’istituto per la protezione Ambientale e l’Istituto Superiore di Sanità confermano che i campi magnetici generati dagli impianti e dagli apparecchi che ormai fanno parte della vita quotidiana, creano disturbi al corpo umano, quali cefalea, nausea, stanchezza, insonnia, irritabilità. Il Lanificio Carlo Barbera propone Assoluto, il tessuto intelligente per la riduzione di questi fenomeni.

Fratelli Tallia di Delfino

In una zona del Biellese ricca di tradizione nasce nel 1903 il lanificio Fratelli Tallia di Delfino. Il marchio di fama mondiale è tutt’ora molto apprezzato per i suoi tessuti maschili di alta gamma, riconosciuti in tutto il mondo per la loro capacità di mantenere la piega.

L’antica tradizione si combina con una tecnologia innovativa per produrre raffinati tessuti idrorepellenti, antipiega e antibatterici. Solo le preziose lane australiane e il cashmere più pregiato della Mongolia sono utilizzati per creare collezioni tessuti Fratelli Tallia di Delfino.

Zignone

Il lanificio Zignone produce tessuti di ottima qualità, abbinando tradizioni prestigiose a finiture innovative. Materiali altamente performanti realizzati in una filiera produttiva esclusivamente Biellese. Ogni stagione il team di designer di Zignone rilascia una nuova collezione interpretata secondo le nuove tendenze della moda, in linea con l’arte e lo stile italiani. Per oltre mezzo secolo, dietro le porte del lanificio di Strona ai piedi delle Alpi biellesi, sono stati sviluppati tessuti con un appeal contemporaneo e riservati ai migliori marchi internazionali di abbigliamento da uomo.

La storia di Zignone inizia nel 1964 quando Gilio Zignone divenne produttore di flanella, avviando il Lanificio Mucrone. Nel 1968, con il trasferimento negli impianti di Strona, nasce formalmente il lanificio intitolato al fondatore. L’innovazione si è protratta negli anni fino al 2001, quando il Lanificio Zignone si è dotato anche della fase di finissaggio, così da controllare l’intera lavorazione.

Guabello

Il lanificio Guabello ha sicuramente fatto la storia del tessuto italiano. Fondato nel 1815 a Mongrando, un piccolo paese nella provincia di Biella, Guabello produce filati prestigiosi ricchi di personalità, colore e qualità, che lo rendono uno dei lanifici più famosi al mondo. Senza ombra di dubbio, i tessuti Guabello rappresentano il lusso, l’eleganza e l’esclusività dell’artigianato tradizionale.

Da oltre due secoli il lanificio crea collezioni che includono tessuti pregiati in pura lana disponibili in Super 120’S, Super 130’S e Super 150’S. Tessuti in flanella, saia e batavia in diversi pesi, aspetti e modelli. Una vasta gamma di colori e proposte di design per gli uomini di oggi, per le occasioni di lavoro e il tempo libero.

Lanificio F.lli Cerruti

Dalla metà del Settecento negli elenchi comunali di Biella compare il nome della famiglia Cerruti, sotto la voce “Arti et Negotij”, usata per identificare i fabbricanti o produttori di stoffe. Nel 1881 Antonio Cerruti insieme a due suoi fratelli e ad un cugino fonda l’azienda. Il loro obiettivo dichiarato è concentrarsi “ nella produzione di tessuti innovativi e di qualità”. ll successo non tarda ad arrivare e nel giro di pochi anni la fabbrica viene ampliata, con i macchinari più moderni di filatura e tessitura e grandi saloni già illuminati elettricamente.

Nel 1951, la guida dell’azienda viene assunta da Nino Cerruti che, benché ventenne, dimostrerà da subito una sensibilità estetica che lo porterà a diventare un’icona della moda in tutto il mondo. Nino investe il suo tempo e le sue energie nel corso degli anni nella ricerca e nello sviluppo dei materiali, aggiungendo un gusto e una sensibilità e una personalità unica con un’attenzione particolare al design.

Grazie a un processo produttivo completo dove si combinano alta tecnologia, massima qualità e rispetto dell’ambiente, il lanificio Cerruti crea tutt’oggi prodotti di alta qualità in costante tensione verso la perfezione.

Lanificio Subalpino

Il Lanificio Subalpino è una piccola realtà tessile nel cuore del biellese. L’azienda, nata nel 1975, è specializzata nella produzione di raffinati tessuti fantasia realizzati con fibre naturali come la lana e il cotone. Dalla fondazione ad oggi le generazioni a capo dell’azienda hanno condiviso il valore dell’attenzione al dettaglio per realizzare creazioni uniche.
Il catalogo di prodotti Subalpino spazia da tessuti per abiti, giacche, pantaloni, cappotti in varie fantasie e uniti tinto filo. Lana cardata e pettinata, lana/cotone, lana/lino, lana stretch, cotone tinto filo, yak: questi e tanti altri i filati disponibili. Lanificio Subalpino è anche noto per la produzione di tessuti ecologici dalle qualità interessanti.

Marzotto

Un marchio importante e storico, specializzato nella produzione di tessuti in lana per abbigliamento da uomo di alta gamma. Marzotto Tessuti è leader mondiale nella produzione di tessuti in lana dalle infinite proprietà: tessuti natural stretch, washable, travel, water repellent, windproof, anti smell, climate technology. L’azienda evolve continuamente il proprio portafoglio di prodotti in linea con gli sviluppi della ricerca e l’innovazione e si distingue in particolare per la specificità delle finiture dei suoi tessuti.

La grande attenzione alla qualità e al design è la caratteristica che meglio riflette e distingue i prodotti Marzotto. Tessuti di qualità e certificati, ottenuti attraverso un ciclo controllato e integrato, dalla selezione diretta alla tessitura tramite la migliore lana australiana.

Tessuti di Sondrio

Tessuti di Sondrio ha iniziato la sua produzione durante la seconda metà del XIX secolo nell’Italia settentrionale. Il suo know-how aziendale è maturato costantemente nel corso di 120 anni di storia tessile, a testimonianza di una grande e autentica passione per il mondo dei tessuti.

La ricerca Tessuti di Sondrio conduce attivamente alla realizzazione di nuove lavorazioni e finissaggi. Il successo di questa incessante attività porta all’innovazione di processi che permettono all’azienda di raggiungere livelli qualitativi estremamente alti nelle diverse fasi di lavorazione. Il finissaggio è uno degli step di produzione in cui il contributo innovativo raggiunge la sua massima espressione. Tessuti che spaziano dalla finitura classica a esperimenti sorprendenti: un’evoluzione del cotone classico, capace di stupire e soddisfare diversi stili.

Fratelli Piacenza

“Un’idea fissa, un obiettivo da raggiungere senza compromessi: la qualità per Piacenza viene prima di tutto. Nelle materie prime, nel processo di lavorazione, nei tessuti e nei capi di abbigliamento prodotti. Il filo conduttore è sempre la qualità.” questo il fil rouge nella storia dell’azienda Fratelli Piacenza. Una storia, una cultura ed una tradizione che durano da 280 anni.

L’elevata qualità delle acque del territorio biellese e l’expertise consolidata sono indispensabili per la lavorazione dei tessuti di Fratelli Piacenza. Si uniscono la scelta minuziosa delle lane superfini dalla produzione limitata e delle migliori fibre nobili, e l’evoluto processo produttivo per esaltare al massimo le caratteristiche naturali dei tessuti con mischie preziose o con finissaggi particolari.

I tessuti incontrano la sensibilità di chi sa individuare, tra le infinite possibilità, i trattamenti più adatti a nobilitare il tessuto. Il know how fa la differenza e in questo caso si traduce nella capacità di scegliere il meglio. Il fiore di cardo è protagonista di uno dei trattamenti del finissaggio: la garzatura, applicata in casi specifici. Questo fiore rappresenta l’identità di Fratelli Piacenza.

Lane Bottoli

Il lanificio Bottoli è un’azienda di origine veneta fondata nel 1861, oggi alla sua quarta generazione. È l’unico lanificio al mondo a produrre tessuti ecologici di lana grezza non tinta, interamente in Italia. Il vello della pecora è utilizzato nei suo colori naturali, senza alcun colorante o tintura.

La continua ricerca e innovazione di prodotto affianca l’antica tradizione artigianale italiana, eredità diretta di un antico sapere che da secoli insegue l’eccellenza come obiettivo primario. Oggi Lane Bottoli è uno dei produttori di tessuti Made in Italy più conosciuti al mondo.

Lanificio Fratelli Ormezzano

Le origini del Lanificio Fratelli Ormezzano risalgono al 1924 quando Mario e Carlo Ormezzano lo fondarono a Valle Mosso, in provincia di Biella. Avevano una visione chiara: cambiare il modo in cui si lavora il filato di lana pettinata, per produrre tessuti innovativi per l’abbigliamento maschile. L’azienda è cresciuta attraverso le generazioni, evolvendo costantemente il concetto originale fino agli inizi degli anni ’70, quando il Lanificio Fratelli Ormezzano collaudò e introdusse nella produzione i filati di lino e cotone. Questo passaggio ha rappresentato un importante punto di svolta in cui il nuovo progetto si è integrato perfettamente con quello storico, consolidando così l’etichetta del Lanificio Fratelli Ormezzano.

L’impegno nella ricerca, nello sviluppo tecnico e nella creatività influenzano l’eccellenza tradizionale dei tessuti e le tecniche del passato. Miscele di lana e cashmere per giacche e cappotti invernali. Lini naturali, lini tinti in filo, cotoni e miscele di lana per gli abiti per l’estate. L’esclusiva lana super ritorta super 150 ‘S. Questi e molti altri sono i prodotti offerti dal Lanificio Fratelli Ormezzano.

Ferla

Da oltre cent’anni l’azienda Ferla produce tessuti per abbigliamento, uomo e donna, con un’anima e uno stile inconfondibili. Alla rinomata classicità dei tessuti biellesi è stata aggiunta la giusta dose di creatività, ricerca e freschezza che ha via via conquistato i più prestigiosi marchi del fashion di lusso Made in Italy e internazionale.

Nello stabilimento di Polto (Trivero), vengono utilizzate le migliori fibre naturali e, attraverso accurati processi di orditura, ritorcitura, tessitura e finissaggio, vengono prodotte diverse tipologie di tessuto per giacche, abiti, tailleurs e cappotti.

Rispondi