Pochette da Uomo: Un fazzoletto da taschino per amico

150407_image (1)

Se esiste ancora qualcuno certo che la pochette non sia altro che quel piccolo accessorio appartenente alla moda femminile, questo post fa al caso suo. Pochette infatti è il termine con il quale si indica il più comune “fazzoletto da taschino”, uno dei dettagli del guardaroba maschile che contribuiscono a definire lo stile di un vero gentleman.

Vi siete mai chiesti come mai la maggior parte delle giacche sartoriali tradizionali siano realizzate provviste di un taschino esterno? Ebbene, non (solo) per custodire occhiali da sole o biglietti da visita oramai dimenticati, ma per mostrare un tocco di eleganza. Senza nessun accessorio al suo interno difatti, la tasca risulta un elemento strutturalmente superfluo e l’outfit appare incompleto.

one corner pocket

Ecco quello che vi occorre sapere per cominciare a prendere confidenza con questo dettaglio segreto:

Portamento

Molti uomini hanno paura di indossare accessori, temendo di non saperli utilizzare o combinare correttamente. Timore non del tutto infondato, considerati gli abbinamenti stravaganti e talvolta inappropriati che popolano le metropoli. La cosa più importante da ricordare per evitare questi inconvenienti di stile, riguarda il portamento. Indossare un accessorio con charme è una questione di nonchalance, tutto deve apparire naturale, ma non casuale.

Misura

La misura perfetta del fazzoletto da taschino è di 45 x 45 centimetri ed i suoi angoli, una volta arrotolati, andrebbero cuciti a mano per ottenere un tocco di raffinatezza in più.

Piegature

Una volta ottenuto il fazzoletto della grandezza giusta, non resta altro che imparare i modi più comuni per piegarlo, ricordando che gli aggiustamenti migliori sono quelli non attraggono eccessivamente l’attenzione.

Piegatura 1

La piegatura ad una punta è uno dei modi più facili per piegare la pochette. Semplice ma non banale, aggiunge un tocco di maggiore accuratezza al vostro outfit.

361450

La piegatura a due (o più) punte è perfetta per rinforzare le linee diagonali della giacca e per accentuare la forma del torace e l’ampiezza delle spalle.

pocket square 2

A lungo considerata passé, la forma a quadrato è perfetta abbinata ad un papillon o se invece si è sprovvisti di cravatta. Regala un tocco di classe allo stile del vostro completo.

pocket square 3

La piegatura a sbuffo. considerata la morbidezza della forma, è il modo migliore portare i fazzoletti in seta. Un mix di estrosità e spensieratezza.

Una volta scelta la piegatura, è importante ricordare di non far fuoriuscire il fazzoletto per più di due o tre centimetri dal taschino.

Colore

Il colore della pochette è abitualmente determinato dal colore e dal pattern della cravatta. Per esempio, un fazzoletto tinta unita andrebbe sempre abbinato ad una cravatta strutturata con motivi decorativi, e possibilmente non dello stesso colore. La nuance scelta per la pochette può invece richiamare le tonalità della camicia o dell’abito stesso.

Tessuto

La stessa logica utilizzata per la scelta dell’abbinamento cromatico vale per i materiali: complementarietà. Una cravatta in seta richiama un fazzoletto realizzato in lino o cotone, così come un foulard in seta richiede di essere abbinato ad una cravatta di un tessuto meno lucido.

pocket quare 4

Extra tip

Se non siete dei maestri degli accostamenti di stile, scegliete qualcosa di semplice: un fazzoletto bianco di lino o cotone è una scelta versatile e sempre appropriata.

This article is also available in: Inglese Tedesco