Ton sur ton: gli errori da evitare

abbinamenti tono su tono

Cosa significa ton sur ton, che cos’è e come sfruttarlo

Può darsi abbiate già sentito questa espressione e vi siate chiesti quale sia il significato di ton sur ton (in inglese tone-on-tone). La traduzione di questa espressione francese è “tono su tono” e viene utilizzata nel linguaggio della moda per indicare l’accostamento tra due colori dello stesso tono, ma di intensità diversa. Ovvero, quando si indossano abiti appartenenti alla stessa famiglia cromatica, ma in gradazioni diverse.

Forse è l’abbinamento che apparentemente sembra il più facile che ci sia. Ma se lo si analizza attentamente, con occhio clinico, è anche quello in cui si nascondono gli errori più comuni.

Quando è possibile indossare pantalone e giacca (o blazer) della stessa gradazione di colore? Oppure camicia e cravatta? O giacca e gilet? Quando, invece, è meglio evitare di vestirsi ton sur ton? Ecco come sfoggiare un look perfetto e indimenticabile, un look che sia sempre “in tono”.

 

IMG2050 IMG2051

Quando vestirsi tono su tono e quando invece evitare

Quando la gradazione del ton sur ton è la stessa, il risultato che si ottiene è meraviglioso. Un abito blu tono su tono oppure nero, o anche maglia a dolcevita sotto giacca o completi eleganti sdrammatizzati da camicie American: un abbinamento perfetto, minimal e molto chic.

IMG2052 IMG2053

Attenzione però: i due colori indossati devono risultare perfettamente identici, altrimenti otterrete il risultato opposto. Se scegliete, invece, di indossare giacca o blazer, e pantaloni declinati in uno stesso colore, ma proposto in gradazioni diverse, l’esito del ton sur ton diventa complesso, difficile da capire, solo per veri intenditori.

Evitate quindi accostamenti difficili tra azzurri e blu e grigi diversi che possono mettere alla prova lo stile. Meglio puntare sul sicuro, almeno in fatto di colore.

IMG2054 IMG2055

Una via di mezzo potrebbe essere indossare un capo colorato accostato a un altro in fantasia. L’importante è che quest’ultima risulti compatibile con la gradazione del precedente. Divertitevi, quindi, accostando a tinte unite tartan, rigati o pied de poule.

This article is also available in: Inglese