La camicia da uomo: perché scegliere una camicia su misura è meglio

Choosing a custom dress shirt

La camicia, più di ogni altro indumento maschile, ha contraddistinto per generazioni lo status sociale di ogni uomo. Con il passare degli anni e delle mode ha evoluto il suo utilizzo, cessando di essere un indumento intimo – storicamente serviva infatti a mantenere il corpo asciutto e a proteggere la pelle dai materiali esterni – e acquisendo una sua dignità di stile.

Inoltre ha cominciato ad incuriosire tutti da quando icone di stile come l’avvocato Agnelli e oggi il nipote Lapo (che piaccia o no, è considerato tra gli uomini più eleganti al mondo) hanno mostrato che la si può indossare ovunque con una certa libertà e disinvoltura.

Conquistando il primato d’importanza nel guardaroba di ogni uomo, è diventata nel tempo il ​​capo più versatile in assoluto. La puoi indossare sotto la giacca quando sei in ufficio, portare fuori dai jeans o dentro ai chinos nel weekend: la camicia è da sempre qualcosa che non può mancare nel tuo guardaroba di ogni giorno.

Ne esistono di infiniti modelli, colori, tessuti, ma molte volte si fatica nel trovarne una che si adatti perfettamente al tuo stile o al tuo fisico.

Le camicie standard in commercio vengono infatti realizzate per essere indossate dal maggior numero possibile di persone, ciò nonostante è molto difficile che due persone possano avere contemporaneamente la stessa circonferenza di collo, torace, vita e fianchi.

Questo cosa significa? Che se scegli di indossare una camicia standard, dovrai essere tu ad adattarti alla vestibilità del capo, e a farti andare bene come ti veste.

Fortunatamente un’alternativa esiste, ed è facile e alla portata di tutti: il su misura. Ecco spiegato come e perché dovresti scegliere una camicia su misura.

Perché scegliere una camicia su misura

Dettaglio sui polsini di alcune camicie su misura di vario colore

Cosa significhi davvero indossare una camicia su misura lo puoi comprendere solo una volta che l’hai provato. Indossare un capo unico al mondo, che è stato creato esclusivamente per te, è davvero un lusso inestimabile.

Su misura è per sempre (o quasi)

I vantaggi di scegliere una camicia su misura da uomo non riguardano solo l’importanza di indossare un capo che ti vesta nel modo giusto, seguendo le linee del tuo corpo e rispettando le tue proporzioni, ma tengono in considerazione anche il risparmio e la longevità.

Su misura significa infatti prima di tutto resistente, e resistente significa duraturo. Una camicia creata secondo la tradizione sartoriale, utilizzando solo tessuti italiani di prima qualità, è un capo resistente agli strappi, all’usura e capace di durare a lungo nel tempo.

Uno stile solo tuo

Ultimo ma non meno importante, il fattore stile. Una camicia su misura viene infatti confezionata secondo il tuo gusto specifico. Si potranno scegliere tutti i dettagli: dal colore del tessuto alla fantasia, dalla forma del colletto al polsino, fino ad arrivare anche al fit, così da creare un capo che si adegui perfettamente all’occasione d’uso e al tuo stile personale.

Chi deve sceglierla

Dettaglio sul polsino smussato di una camicia blu da uomo su misura in cotone

Se per chi possiede una corporatura standard il su misura è spesso una questione di stile e di eleganza, per tutti gli altri uomini è una vera e propria necessità.

Se hai un po’ di pancetta e vorresti nasconderla, se pratichi molto sport e hai una muscolatura importante da sottolineare, se sei molto alto o molto basso e desideri un capo che ti valorizzi al meglio, la camicia su misura è una scelta obbligata.

Per tutti coloro che hanno specifiche caratteristiche fisiche, scegliere una camicia su misura significa non dover rinunciare ad apparire al meglio in tutte le situazioni e indossare finalmente la camicia perfetta.

Quando preferirla

Dettaglio sul bottone del colletto di una camicia Lanieri bianca da uomo con colletto semi francese

Premesso che indossare una camicia su misura è un piacere che ognuno di noi dovrebbe potersi concedere ogni giorno, esistono delle situazioni ricorrenti in cui il dress code impone un’eleganza fuori dai soliti standard.

Scegliere una camicia all’altezza delle occasioni giuste significa saper rispettare nel modo giusto le etichette ma soprattutto significa scegliere di presentare agli altri la versione migliore di te stesso.

Eventi speciali

La camicia è un capo imprescindibile per gli eventi formali.

Basti pensare al matrimonio, l’evento formale per eccellenza cui è capitato a chiunque di partecipare: se si tratta del tuo giorno, non puoi rinunciare ad una camicia da sposo impeccabile; anche nel caso in cui tu sia il testimone o un invitato, una camicia su misura, magari da abbinare alla cravatta più adatta, è sempre una certezza.

Insomma, se devi partecipare ad un evento speciale, non puoi non scegliere una camicia speciale.

Business

La camicia è senza alcun dubbio uno dei capi protagonisti del look da ufficio, capace di trasmettere rigore, affidabilità e di definire uno stile ormai consolidato nella maggior parte degli ambienti di lavoro.

Che si tratti del primo colloquio di lavoro, di una riunione molto importante, del giorno della tua promozione o di un’elegante cena aziendale, scegliendo una camicia business su misura non potrai sbagliare.

Tempo libero

La camicia è una compagna preziosa anche nel tempo libero, nella occasioni più riservate come appuntamento romantico o una cena tête-à-tête, ma anche per gli eventi più mondani, come una aperitivo fra amici o semplicemente una gita fuori porta per un week end di relax.

Anche in questo caso avere a disposizione una camicia su misura realizzata per il tuo tempo libero rappresenta un valore aggiunto da non trascurare.

Le caratteristiche più importanti

Camicia azzurra Lanieri su misura con colletto button-down ripiegata vicino ad un vecchio telefono anni '70

Creare la tua camicia su misura giusta oggi è più facile che mai. Per prima cosa devi scegliere il tessuto da cui partire decidendo colore, fantasia, materiale e trama. 

Una volta deciso il tessuto puoi proseguire con la definizione delle varie personalizzazioni: potrai scegliere il colletto, i polsini, i bottoni ed il colore delle loro cuciture, la tipologia di cannoncino, se con o senza taschino, la presenza del ricamo ed eventuale posizione.

L’ultimo ma non meno importante passaggio è quello dell’effettiva presa misure. Se decidi di farti prendere le misure anatomiche da un amico, avrai bisogno del metro classico da sarto e potrai seguire i vari step del nostro video tutorial su come prendere le misure, altrimenti potrai consultare un sarto di fiducia o prendere appuntamento per passare in uno dei nostri negozi Lanieri per farti prendere le misura da uno dei nostri Style Advisor.

Andiamo ora nei dettagli e scopriamo com’è fatta una camicia Lanieri e quali sono le 5 caratteristiche principali da tenere in considerazione.

Tessuto

Una serie di pezze di tessuti azzurri per camicia su misura da uomo, di diverse varietà

Il tessuto è ciò di cui una camicia è fatta, prima di ogni altra cosa. Sembra scontato, ma così non è. Una volta che scegli di far realizzare una camicia su misura, scoprirai infatti che dietro a questo capo esiste un mondo fatto di possibilità e varianti.

Comincerai ad intuire che un tessuto non è solo bianco o azzurro, a righe o a quadretti, ma ha delle caratteristiche che lo possono rendere più o meno adatto ad un utilizzo.

I tessuti in cotone, per esempio, possono essere singolo (/1) o doppio ritorto (/2), numero riferito a quanti fili subiscono una “torsione” per poi essere intrecciati tra loro e formare quindi un singolo filo. Questa operazione rende il tessuto più resistente e conferisce allo stesso una maggiore qualità.

Un’altra importante caratteristica del tessuto è sicuramente il peso (misurato in grammi) che determina l’uso di una o l’altra stoffa a seconda della stagione. Varia da un minimo di 80 gr per i tessuti estivi, a un massimo di 300 gr per quelli più invernali.

Per ulteriori dettagli ti invitiamo a leggere al seguente link il nostro articolo dedicato ai tipologie dei tessuti per la camicia.

Colore

La camicia bianca è certamente la scelta più versatile; come d’estate conferisce una certa freschezza – in particolare se abbinata a giacche dai colori pastello e pantaloni molto leggeri – così durante tutto l’anno è anche il colore dell’eleganza più rigorosa, con la quale però si può giocare abbinandola ad accessori dal tocco casual.

L’azzurro invece rappresenta ancora oggi il passe partout della quotidianità, colore ideale e molto amato per le camicie da ufficio non eccessivamente formali, ma anche per il tempo libero, in qualunque occasione si voglia mantenere una sobrietà disimpegnata.

Le trame (righe, quadretti, ecc..) sono da scegliere con cura per evitare l’effetto caleidoscopico; danno un tocco prevalentemente sportivo, ma possono anche risultare un po’ troppo sopra le righe.

Il jeans, infine, è un tessuto molto versatile per quanto riguarda le occasioni: rilanciato da personaggi come Renzo Rosso e indossato dalle star americane più in voga, si presta in modo particolare a contesti tipicamente informali.

Vestibilità

Dettaglio colletto e spalle di una camicia su misura da uomo a quadretti e colletto alla francese

È fin troppo facile: una camicia su misura ben confezionata dovrebbe innanzitutto essere comoda e suscitare quell’ammiccamento involontario nel guardarsi allo specchio.

Attenzione però a mantenere un fit comunque sobrio. C’è stato un tempo – non troppi anni fa a dire il vero – in cui la camicia piaceva attillata e sbottonata (innumerevoli gli esempi nel mondo dello spettacolo, vedi i vari talent show stile X-Factor), quasi fosse una seconda pelle.

Inutile dire che non è una scelta molto elegante, soprattutto se madre natura non ti ha predisposto di un fisico statuario; dunque, nel dubbio, meglio optare per la morbidezza o comunque far sempre confezionare un capo adatto alla tua fisicità.

Detto questo, come si fa a capire davvero se una camicia si adatta al proprio corpo nel modo giusto? Prima di tutto la misura di una camicia ben realizzata deve consentire lo spazio di due dita nel colletto abbottonato e permettere un movimento fluido del dorso senza che il tessuto tiri sulla zona del torace, dove sono allacciati i bottoni.

Un’altra caratteristica importante riguarda le maniche. La manica corta è da sfoggiare in contesti eccezionalmente particolari, e dev’esserci un evidente tratto di humour (una fantasia particolare, un tessuto tipo il Madras).

Nella camicia classica, invece, la manica deve essere abbastanza lunga, in modo che si possano estendere le braccia in tutte le direzioni senza che i polsini tirino eccessivamente, ma allo stesso tempo i polsini non devono sporgere per più di 1,5/2 cm dalla manica della giacca.

Ultimo e non meno importante elemento da considerare è la spalla. I suoi punti estremi, precisamente dove sono applicate le cuciture delle maniche, non devono mai estendersi oltre la larghezza della spalla di chi la indossa, altrimenti si rischia un effetto tutt’altro che sartoriale e molto poco armonico.

Colletto

Dettaglio su un colletto di una camicia con stecche bianche in plastica estraibili

Lo scopo del colletto (o collo) della camicia quello di bilanciare correttamente la struttura della camicia e incorniciare il volto di chi la indossa. È la parte più visibile sotto alla giacca e svolge per questo un ruolo importante nel determinare la formalità e l’uso della camicia stessa.

È composto da due elementi: il colletto vero e proprio, che termina con le due punte sul davanti dette “vele”, e il “listino” a cui è cucito, che si abbottona sul davanti del collo con uno o due bottoni.

Ne esistono decine di modelli, più o meno rigidi, più o meno ampi, alti e importanti, a seconda di come vengono tagliate e combinate le due parti di cui è composto.

Ciò che maggiormente li differenzia tra loro è l’ampiezza, la distanza cioè tra le due vele. I colletti vanno infatti da quelli meno ampi come quello Italiano a quelli più aperti, come per esempio quello detto Francese, o quelli più particolari, come il colletto alla Coreana, privo di vele.

Solitamente l’altezza, la rigidezza e chiusura delle punte denotano il livello di formalità del colletto. Il collo altissimo è simbolo di regalità e non viene quasi più usato, se non da chi ci ha costruito sopra un’immagine forte, come Karl Lagerfeld.

Le punte chiuse però possono essere anche informali, come nel caso del collo botton down, perché viene associato ai giocatori di polo (così che le punte non svolazzino durante le partite) e quindi ad una situazione sportiva.

Le stecche estraibili, i sottili pezzi di plastica o di metallo inseriti in apposite fessure al di sotto del colletto, servono infine a mantenere in forma le punte e prevenire che si sollevino.

La scelta del colletto della camicia adatto richiede un po’ di sperimentazione, tempo e un po’ di buon senso. A questo proposito ti consigliamo di leggere la nostra guida dedicata alle tipologie di colletti della camicia, dove abbiamo illustrato le caratteristiche dei modelli più popolari e utilizzati, includendo anche consigli e suggerimenti sulla scelta.

Polsini

Polsino smussato di una camicia a quadretti blu bianchi da uomo su misura

Oltre al colletto, i polsini sono l’altra parte visibile della camicia al di sotto dell’abito.

La maggior parte dei polsini sono piuttosto classici: smussati e realizzati in stoffa doppia, vengono foderati all’interno per ottenere una certa corposità e poi chiusi per mezzo di bottoni.

Nelle camicie sartoriali esiste una grande varietà di stili tra cui scegliere: rotondo, rettangolare o alla francese, detto anche doppio (da chiudere con gemelli da polso invece dei bottoni), adatto a completare gli outfit più eleganti.

Per approfondire è disponibile un nostro articolo dedicato alle tipologie più usate di polsini per la camicia da uomo.

Ricamo

Il ricamo sulla camicia nasceva storicamente dalla necessità pratica di distinguere i capi in contesti particolari (grandi gruppi, collegi, scuole, ecc…), ma è finito col diventare un capriccio estetico.

È essenziale considerare che mai come in questo caso l’ostentazione sarebbe di cattivo gusto, pertanto è meglio non avventurarsi oltre la zona canonica: sul fianco sinistro, a metà tra petto e vita, o sul polsino.

Confezione

La lunga vita di una camicia dipende dai materiali utilizzati, ma di certo anche dalla sua confezione.

Un buona cucitura realizzata con più di 7 punti per centimetro e l’utilizzo delle mouches, letteralmente “mosche” (piccoli triangoli di stoffa che vengono applicati come rinforzo nell’unione dei davanti con il dietro della camicia, sul fondo laterale), sono sinonimi di una confezione di qualità e nel tempo proteggeranno la camicia da eventuali strappi.

Dalla confezione e dal tessuto dipende principalmente il prezzo di una camicia su misura. A riguardo puoi leggere il nostro articolo dedicato per scoprire qual è il prezzo giusto per una camicia su misura.


Combinando queste caratteristiche, una camicia personalizzata può comunicare che sei pronto per un aperitivo con gli amici, a incontrare i genitori della tua ragazza o ad affrontare un colloqui di lavoro.

Lo stilista di una camicia su misura sei proprio tu.

Crea la tua camicia su lanieri.com

Configuratore 3D online per personalizzare camicie da uomo su misura su tablet

Immagina di poter scegliere tra oltre 60 diversi tessuti italiani, confrontandoli tra loro. Immagina di poter disegnare in tempo reale la camicia che hai sempre sognato, personalizzandola con tutti i dettagli che ti piacciono di più. Adesso immagina di fare tutto questo da casa, mentre sei comodamente seduto sul tuo divano.

Ora vai su lanieri.com e scoprirai che tutto questo è già realtà. Online puoi infatti creare la tua camicia su misura da uomo in pochi e semplici clic.

Cosa rende le camicie su misura di Lanieri così speciali?

  • Tessuti 100% italiani in cotone per una mano morbida e un aspetto impeccabile;
  • Stecche da colletto estraibili e angolate (non arrotondate)
  • Mosche pentagonali ton sur ton;
  • Cuciture laterali all’inglese con 7 punti per centimetro
  • Bottoni bianchi o neri con spessore di 2 o 4 millimetro
  • Pregiate cuciture dei bottoni a giglio
  • Personalizzazioni tra cui: 7 diverse forme di polsini e 9 diversi tipi di colletti
  • Asola dell’ultimo bottone in orizzontale, per un tocco più sartoriale
  • 4 posizioni per la cucitura delle iniziali per il ricamo

Ma non solo. Perché Lanieri è facile, ma anche sicuro. Nel caso in cui la camicia che hai creato avesse bisogno di alcune modifiche, avrai a disposizione un servizio post-vendita puntuale e attento che ti garantirà il fit ideale. Mettici alla prova!

Rispondi