Qual è la differenza tra un blazer e una giacca?

Blazers and Jackets Lanieri

Giacca classica, giacca sportiva, blazer, giacca da abito… I nomi dati alle giacche da uomo sono tanti, ma non è sempre chiaro quale sia la differenza tra una e l’altra. Parlando con i nostri clienti, per esempio, abbiamo scoperto che molti di loro sono convinti che la giacca ed il blazer siano lo stesso capo, e che a definirne la differenza sia solo l’utilizzo che ne viene fatto: chiamano giacca ciò che indossano a mo’ di completo, mentre definiscono come blazer il pezzo forte riservato allo spezzato. Credenza comune, ma è davvero così?

Premesso che il tailoring contemporaneo si è fatto sempre più articolato, e che ciò che riguarda la moda maschile è sempre meno chiaro e definito, è comunque possibile trovare delle differenze evidenti (diverse tra brand e brand) tra i due capi must della moda maschile, ed il modo in cui poi si possano o debbano abbinare ne è semplicemente il risultato.

Ogni dettaglio sartoriale relativo alla confezione di una giacca da uomo, come la struttura della spalla o la costruzione interna, ne caratterizza lo stile e il livello di formalità. Per questo conoscere le differenze tra una giacca e un blazer permette ad ogni uomo di scegliere nel modo corretto il proprio look, ed ottenere così la giusta dose di eleganza in base all’occasione e all’ambiente in cui si trova.

Scopriamo allora insieme le caratteristiche dei nostri capi su misura, realizzati secondo la tradizione italiana, e le loro varie occasioni d’uso.

La costruzione delle spalle

Spalla
Dettaglio spalla giacca Lanieri (sopra), blazer Lanieri (sotto)

Giacca – Le spalle delle nostre giacche vengono realizzate a mano con movimenti molto lenti e precisi, inserendo prima una sottilissima spallina e poi un’imbottitura (detta rollino) nel punto di attaccatura della manica. Questa costruzione serve a dare rotondità alla spalla, e una maggiore definizione e struttura all’intera giacca.

Blazer – Semplice e destrutturata. La speciale costruzione della spalla a camicia, chiamata così perché realizzata come per le camicie inserendo l’eccesso di tessuto della manica al di sotto della spalla, conferisce alla parte superiore del blazer da uomo una vestibilità più morbida, seguendo la naturale forma delle spalle.

La struttura interna

Costruzione Blazer Giacca
Costruzione giacca Lanieri (sinistra), blazer Lanieri (destra)

Giacca – Morbidezza e aderenza esattamente dove serve grazie alla tradizionale tela in crine applicata dalla spalla fino a sotto il torace, alla fodera interna e alla picchiettatura a riva del rever. Un’altra caratteristica distintiva riguarda il fit: più aderente rispetto al blazer. Questo perché non occorre indossare molti strati di capi al di sotto della giacca, al di fuori della camicia e di un ipotetico maglione.

Blazer – La costruzione interamente destrutturata, priva cioè di spalline, picchiettatura e fodera interna, rende il blazer da uomo incredibilmente leggero e comodo da indossare anche sopra a più strati di indumenti.

Lo stile: quando indossarli?

Giacca – L’indumento formale più comune del menswear. Grazie alla sua forma definita e precisa, una giacca è la risposta giusta per la stragrande maggioranza delle situazioni formali. Da indossare con pantaloni in tinta per i meeting di lavoro più importanti, o abbinata a pantaloni a contrasto o in fantasia per un look da ufficio per tutti i giorni.

Blazer – Meno formale rispetto alle giacche classiche, il blazer è il compagno perfetto per le occasioni più casual e gli eventi del weekend. Una forma più spontanea di eleganza.

This article is also available in: Inglese Tedesco Spagnolo Francese