Pantaloni con o senza pinces: istruzioni per l’uso

Le pinces sono tornate alla ribalta, diventando un indispensabile dettaglio di stile dei pantaloni. Il fit attillato e le linee essenziali che hanno imperato sulle passerelle degli ultimi anni, stanno per cedere il passo ad una vestibilità più morbida e comoda. La moda, come d’abitudine, è pronta quindi a un controsterzo. Un salto in avanti che trae ispirazione dal passato.

Lungo tutta la storia della moda i pantaloni da uomo sono stati dotati di pinces, la versione senza è diventata popolare non prima della metà del XX secolo. Con l’avvento del Baggy Style negli anni ’80, le pieghe hanno avuto una breve rinascita, per poi cedere ancora il passo fino ad oggi a linee sempre più sottili e attillate.

Insomma, pantaloni slim, accorciati, risvoltati e con il classico flat-front, ecco lo stile a cui ci siamo abituati. Tra non molto però l’occhio ed il gusto dovranno adeguarsi, come sempre, alla moda che avanza e al contemporaneo che cambia forma. Un’eleganza sempre più spontanea è alle porte.

Come scegliere quindi tra dei pantaloni con le pinces o senza? Occorre considerare alcuni fattori come la propria struttura fisica e seguire infine il proprio stile personale.

Cosa sono le pinces?

Pinces sui pantaloni
Pinces su pantaloni

Il termine pince deriva dal verbo francese pincer (pizzicare, stringere): le pinces sono pieghe a cucitura interna realizzate per modellare (o per restringere) un capo di abbigliamento.

Pantaloni con una o due pinces

esempi di pantaloni con pinces

Facili, comodi e sempre eleganti, sono d’obbligo per i gentlemen più chic over 50 e donano un tocco da vero dandy ai più giovani.

Rivisitati in chiave contemporanea, i pantaloni con le pinces sono indispensabili se sei solito tenere le mani in tasca o se sei abituato a infilarvi lo smartphone o altri oggetti.

Le pieghe infatti, grazie alla loro forma, creano un’ampiezza necessaria a prevenire che il tessuto si tiri eccessivamente e rovini così la silhouette.

Pantaloni con pinces
Pantaloni con pinces

Pince singola o pince doppia?

La pince singola è sufficiente per garantire una vestibilità comoda; la versione a due pinces , invece, oltre a sposarsi con un look più ricercato, genera una maggiore morbidezza intorno alla zona della patta.

Le doppie pinces possono essere all’inglese, con le due pinces rivolte verso l’esterno, o alla francese, con le due pinces rivolte verso l’interno.

A chi stanno bene le pinces

Il capo con pinces è adatto ai fisici più robusti e a tutti coloro che sono inclini a notevoli oscillazioni di peso, soprattutto nel passaggio dalla stagione estiva a quella invernale.

Il risvolto al fondo dei pantaloni ne accentua infine il gusto d’antan e ne accompagna il drappeggio lungo la gamba.

Pantaloni senza pinces

esempio di pantalone senza pinces

I pantaloni senza pinces ubbidiscono alle regole del canonico slim fit, creando una vestibilità più aderente. Una linea più classica, e forse per questo più adatta ad ogni tipologia di contesto. Sono il capo ideale se sei amante di uno stile essenziale, privo di vezzi estetici, perfetti per i fisici più asciutti.

A chi stanno bene

Offrono il meglio di sé portati con la vita piuttosto alta e con un taglio della gamba più affusolato, non adatto se hai gambe molto muscolose, meglio evitare il tipico “effetto impiglio” sul polpaccio ogni volta che ci si alza in piedi.

Una confezione su misura li rende adatti anche ai fisici più robusti, nonostante l’assenza delle pinces tenda comunque ad evidenziare la pancia.

pantaloni senza pinces
Pantaloni senza pinces

Con o senza risvolto?

Considerato che la struttura di questo tipo di pantalone non necessita di un peso che ne delinei la forma, possono essere portati senza risvolto al fondo gamba, così da non spezzarne la linearità.


Vuoi provare la qualità di un capo Lanieri? Clicca sul pulsante qui di seguito per ottenere uno sconto del 20% sul tuo primo acquisto

OTTIENI LO SCONTO

*Offerta valida solo per i nuovi clienti

This article is also available in: Inglese Francese