Camicia su Misura: una vera coccola per il nostro guardaroba

150331_image

Se è sicuramente vero che non è nata l’altro giorno, la camicia ha cominciato ad incuriosire tutti da quando icone di stile come l’avvocato Agnelli e oggi il nipote Lapo (che piaccia o no è considerato tra gli uomini più eleganti al mondo) hanno mostrato che la si può indossare ovunque con una certa libertà e disinvoltura. Come capo di abbigliamento siamo abituati ormai a vederla nelle declinazioni più svariate, ma per capire quello che fa per noi dovremmo innanzitutto prestare attenzione alle combinazioni che ci colpiscono di più e che ci sembrano particolarmente azzeccate.

Gianni Agnelli

Una regola base riguarda la taglia. C’è stato un tempo, non troppi anni fa a dire il vero, in cui la camicia piaceva attillata e sbottonata (innumerevoli gli esempi nel mondo dello spettacolo vedi i vari talent show tv stile Xfactor), quasi fosse una seconda pelle. Inutile dire che non è una scelta molto elegante, soprattutto se madre natura non ci ha predisposti di un fisico statuario; dunque, nel dubbio, meglio optare per la morbidezza.

Un elemento caratteristico della camicia è il collo, la cui altezza, rigidezza e chiusura delle punte denotano il livello di formalità. Il collo altissimo è simbolo di regalità e non viene quasi più usato, se non da chi ci ha costruito sopra un’immagine forte, come Karl Lagerfeld. Le punte chiuse però possono essere anche informali, come nel caso del collo botton down, perché viene associato ai giocatori di polo (così che le punte non svolazzino durante le partite) e quindi ad una situazione sportiva.

Karl Lagerfeld

Uno degli elementi che va scelto senz’altro con cura è la manica. Cominciamo subito col dire che la manica corta è da sfoggiare in contesti eccezionalmente particolari, e dev’esserci un evidente tratto di humour (una fantasia particolare, un tessuto tipo il Madras). Nella camicia classica, invece, la manica è rigorosamente lunga e il polsino dovrebbe uscire dalla manica della giacca almeno di un paio di centimetri. Il polso può essere a bottoni (uno o due) oppure, nella sua variante più formale, da gemelli singolo o doppio, quest’ultimo chiamato alla francese.

polsino

Il ricamo nasce dalla necessità pratica di distinguere i capi in contesti particolari (grandi gruppi, collegi, scuole, ecc…), ma è finito col diventare un capriccio estetico. È essenziale considerare che mai come in questo caso l’ostentazione sarebbe di cattivo gusto, pertanto è meglio non avventurarsi oltre la zona canonica: sul fianco sinistro, a metà tra petto e vita.

Un’ultima nota può essere fatta sul colore. Il bianco è certamente il più versatile; come d’estate conferisce una certa freschezza – in particolare se abbinato a giacche dai colori pastello e pantaloni molto leggeri – così durante tutto l’anno è anche il colore dell’eleganza più rigorosa, con la quale però si può giocare, come fa spesso il cantante Kanye West, abbinandola ad accessori dal tocco casual. Le trame (righe, quadretti, ecc..) sono da scegliere con cura per evitare l’effetto caleidoscopico; danno un tocco prevalentemente sportivo. Il jeans è un tessuto molto versatile per quanto riguarda le occasioni, rilanciato da personaggi come Renzo Rosso e indossato dalle star americane più in voga, si presta in modo particolare a contesti tipicamente informali.

lapo 01

Una vera coccola per il proprio guardaroba (e dunque per se stessi) è sicuramente la camicia su misura, un capo perfettamente plasmato sulla fisionomia di chi lo indossa e personalizzabile nei minimi dettagli. È importante scegliere con cura i materiali, il taglio e la forma degli elementi che abbiamo descritto in precedenza.

La sezione Camicie su misura su Lanieri.com è studiata per ideare una camicia partendo dal tessuto (sia a tinta unita che a trama) e potendo scegliere poi la forma del collo, dei polsini, il cannoncino, il taschino e la posizione di un eventuale ricamo. Inoltre è attivo un servizio di personal style advisor, contattabile per qualsiasi esigenza e dubbio, sia prima, sia durante le fasi della personalizzazione.

This article is also available in: Inglese Tedesco