Abito spezzato: scopri le regole per spezzare con eleganza e stile

Gli italiani sono appassionati per definizione e quando si tratta di lifestyle, amano sperimentare e osare. Quello che per alcuni è il frutto di un casuale abbinamento, nello stile italiano è un’arte ed ha un nome: l’abito spezzato.

Versatile ed estremamente chic, realizzato abbinando una giacca (o un blazer) e un pantalone di tessuti e cromie differenti, il mix-and-match dell’abito spezzato è diventato parte integrante della cultura contemporanea in tutto il mondo.

Lo spezzato detta eleganza e stile anche fra le star

Non è un caso se oggi puoi vedere icone della moda (foto 1), protagonisti di pellicole da Oscar (foto 2) e guru del fashion (foto 3), declinare l’unmatched suit in outfit differenti, ognuno specchio del proprio stile.

L’arte dello spezzato è infatti il segreto perfetto per simulare l’eleganza di un completo, aggiungendo quel giusto tocco di creatività personale.

Ecco dunque le nostre dritte per aiutarti a creare il tuo stile spezzato, con classe ed eleganza moderne. Ti daremo alcuni consigli sull’abbinamento dei vari capi per poi rivelarti quattro semplici regole per uno spezzato perfetto.


Abbinare giacca, camicia e pantaloni

Abito da uomo spezzato: blazer doppio petto beige con pantalone blu
Spezzato sportivo ed elegante: giacca beige con pantalone blu

Lo spezzato ti consente molta più libertà nell’abbinamento dei colori rispetto al rigore degli abiti da lavoro, lasciandoti modo di abbinare tinte pastello, scarpe marroni, mocassini e camicie a seconda della stagione.

E’ bene però non abusare di tutta questa libertà: devi imparare quelle pochissime e semplici regole per evitare gli abbinamenti “pugno nell’occhio”.

Punto chiave in caso di spezzato, l’abbinamento ti richiederà molta attenzione e un po’ di tentativi. Tieni a mente che ciò che conta è sempre la coerenza: non potrai ad esempio abbinare una giacca invernale con dei pantaloni estivi e viceversa.

Il tono su tono è possibile, ma molto rischioso! Anche sul colore devi mantenere l’attenzione sulla coerenza: scegli tinte forti con tinte forti, e tinte tenui con tinte tenui, sempre.

Giacca e blazer

Le tasche della giacca possono essere esterne, ti permetteranno di inserire la mani, per un look che più dandy non si può.

Con la giacca da spezzato puoi osare: il doppio petto può essere largo o stretto, bottoni sui revers, ampie pattine e i tessuti più variegati.

Se hai intenzione davvero di osare, puoi provare tu stesso a realizzare il tuo capo spezzato, provando a creare un blazer su misura o una giacca su misura sul nostro sito Lanieri.com.

Abito uomo spezzato: giacca bordeaux e pantalone beige
Spezzato raffinato: giacca bordeaux e pantalone beige

Pantaloni

Al di là del taglio classico e a seconda dell’occasione, puoi optare per un comodo “chinos” d’estate, o addirittura un jeans d’inverno.

Nel caso di quest’ultimo, puoi sceglierlo leggermente slavato per un effetto vintage, ma mai e poi mai strappato. D’estate, se non indossi i calzini, puoi arrotolare il fondo dei pantaloni lasciando intravedere le caviglie. Se invece indossi le calze, ti rimandiamo al nostro articolo su come abbinare i calzini all’abito da uomo.

Se preferisci invece un taglio più classico, puoi provare a comporre il tuo spezzato, puoi provare il nostro configuratore 3D e creare i tuoi pantaloni su misura.

Camicia

Nelle occasioni mondane può esserti capitato di dover togliere la giacca per ballare o semplicemente per eccesso di calura.

Devi quindi tener presente che il tuo abbinamento preveda questo aspetto, curando la scelta della camicia e il suo colore, che vada ad armonizzarsi con il completo che hai deciso di indossare.


Lo spezzato in stile Lanieri

Vogliamo proporti uno esempio di abito spezzato, che possa rappresentare un’indicazione visiva per scegliere i giusti abbinamenti.

Giacca blu e pantaloni grigi: il classico

Giacca blu e pantalone grigio: in classico intramontabile per lo spezzato, con camicia azzurra a righe per dare più leggerezza al completo.

Giacca grigia e pantaloni blu: versatile e tradizionale

Come nel caso precedente, basta invertire i colori per ottenere un altro grande classico: giacca grigia e pantaloni blu. Ancora una volta alla camicia a righe blu e bianche spetta il compito di spezzare ulteriormente il look con leggerezza.

Giacca blu e pantaloni beige: equilibrato e flessibile

Un altro grande classico esempio di spezzato è l’abbinamento giacca blu con pantalone beige, per un look sempre equilibrato e in grado di adattarsi nei contesti più disparati, da accompagnare ad una classica camicia bianca.

Giacca rossa e pantaloni blu: sobrio ma con stile

Blazer (o giacca) rossa o bordeaux, camicia denim e pantalone blu, per un completo sobrio e raffinato ma al tempo stesso sportivo.

Lo spezzato per l’abito da sposo

Sei lo sposo e cerchi un abito spezzato? come abbiamo specificato nella nostra guida allo sposo, lo spezzato non è il completo più adatto per un matrimonio.

Se però desideri sfoggiare questo stile in uno dei giorni più importanti della tua vita, allora punta su un completo mezzo tight simile a quello che abbiamo proposto qui sopra: giacca grigio scuro, pantaloni grigio chiari e camicia bianca da cerimonia.

L’abito spezzato per l’invitato al matrimonio

Parliamo sempre di matrimonio, ma questa volta non sei il protagonista ma lo spettatore partecipante. L’abito spezzato per l’invitato al matrimonio deve essere elegante ma – in base al contesto – puoi permetterti anche di allontanarti con rispetto dal rigore formale per risultare più easy.

Giacca blu, pantaloni grigi e camicia bianca i colori indiscutibili.

Giacca azzurra e pantaloni blu: sportivo e ricercato

Per un taglio estroso, luminoso e solare, questo è il completo ideale: giacca azzurra, pantalone blu e camicia azzurra. Estivo, arioso ma raffinato e ricercato.

Ora tocca a te creare e scegliere lo stile e i capi che ti appartengono e sono in grado di esprimere la tua personalità. Per aiutarti, ti suggeriamo 4 regole per uno spezzato perfetto.


4 regole per uno spezzato perfetto

Ti sei mai chiesto come fare a destrutturare un abito e combinare tra loro nuance e tessuti diversi? Ma soprattutto, quando farlo?

Ecco 4 semplici regole che ti permetteranno di mostrare una ricercata eleganza, senza commettere errori.

I contrasti fanno la differenza

Spezzato: blazer azzurro tramato e pantalone blu
Un esempio di spezzato con forti contrasti tonali: blazer azzurro tramato e pantalone blu

Non cedere nella trappola del considerare il matching (l’abbinamento), un’abitudine propria solo degli eccentrici o dei più estremi fashion addicted.

In base alle occasioni e al vostro stile, impara a dosare i contrasti cromatici, scoprirai quanto lo spezzato possa essere versatile e alla portata di tutti.

Gioca con sfumature della stessa base cromatica (blu-azzurro, grigio-nero, marrone-beige) se vuoi mantenere un tono più formale, adatto ad un ambiente di lavoro dinamico e moderno.

Se invece la situazione consente un look più estroso o casual, non rinunciare ad azzardare contrasti forti. Abbina blazer dai toni decisi (borgogna, verde, blu) o pattern a base check, a pantaloni più chiari in tinta unita. Se ti piace osare, completa il tutto con pochette luminose o accessori colorati.

Il fit, prima di tutto

Ogni qual volta decidi di varcare i confini del consueto è importante che tu lo si faccia con classe.

Se decidi di concederti uno spezzato in alternativa al solito completo, abbina tra loro capi dalla vestibilità perfetta, possibilmente confezionati su misura.

Linee strutturali ben definite, infatti, ti permetteranno di giocare più liberamente con i contrasti dei colori, mantenendo la giusta dose di raffinatezza.

Spezzato, giacca blu e pantaloni grigio scuro
Uno spezzato classico: giacca doppiopetto blu e pantaloni grigio scuro

Spezza con Sprezzatura

I gentleman italiani non avranno di questi problemi, ma non è inconsueto sentir confondere il termine spezzato con la nostrana sprezzatura. Non sono sinonimi, ma di certo uno è il segreto dell’altro.

La sprezzatura è infatti la nonchalance nel portare un abito. E’ un attitudine indispensabili nel caso in cui tu decida di vestire fuori dalle convenzioni dell’ordinario, alla ricerca del tuo stile personale.

Bon ton, grazie

Sentiteti libero di esprimere te stessi, ma ricordati di rispettate le regole del galateo. Esistono infatti situazioni che ti richiedono di adeguarti alla rigorosità del contesto.

In questo caso è meglio trattenere l’estrosità, rinunciare al doppio petto verde overcheck, per lasciare spazio all’eleganza convenzionale.

Un meeting importante? Un colloquio di lavoro? Un classico completo blu è la scelta più appropriata. Per un matrimonio? In questo caso l’unico spezzato ammesso sarà il signor Tight.

personalizza il tuo abito spezzato

Rispondi