Guida alla camicia da uomo con o senza taschino

Meglio una camicia con o senza taschino? Se sei abituato a indossare spesso una camicia, probabilmente ti sei posto almeno una volta questa domanda, specialmente nel caso in cui tu ti sia fatto confezionare una camicia su misura.

La camicia rientra di diritto nella categoria dei pezzi fondamentali che ogni uomo dovrebbe avere nel suo guardaroba. È un capo che può essere indossato in qualsiasi contesto, sia che si tratti di lavoro, sia che ci sia in programma di rilassarsi ad un aperitivo.

Tutte le varie personalizzazioni disponibili, come il colletto, i bottoni, i polsini e il taschino, determinano l’aspetto casual o formale del capo, e per questo è importante scegliere sempre quelle più adatte.

Il taschino sulla camicia è un dettaglio apparso relativamente di recente, soprattutto per far fronte ad alcune necessità pratiche emerse con la caduta in disuso del gilet. Pensa ad esempio alla necessità di poter tenere con te piccoli oggetti come biglietti da visita, penne o matite, banconote.

Questo senza ovviamente esagerare ed evitando di deformare la camicia inserendo nella tasca oggetti ingombranti o dal peso eccessivo. Di conseguenza la dicotomia “taschino sì / taschino no” può essere risolta semplicemente considerando le tue necessità, i tuoi gusti e il contesto di utilizzo.

Per esempio, se sei abituato a portare con te alcuni oggetti da avere a portata di mano, la camicia con taschino può essere la soluzione ideale. Se invece cerchi un capo da indossare in un contesto formale, fai attenzione alle regole d’étiquette, e prediligi una versione senza tasca.

Ecco una serie di facili consigli per capire in quali occasioni puoi scegliere il taschino e in quali invece devi rinunciarvi a causa del galateo.

Camicia senza taschino: quando sceglierla

Camicia bianca su misura senza taschino, indossata con cravatta blu
Camicia su misura senza taschino

La camicia senza taschino è indubbiamente la più formale. Il fronte liscio, sobrio e pulito la rende l’ideale per tutti gli eventi formali.

In caso di cerimonie o appuntamenti particolarmente solenni, quando è necessario ad esempio indossare uno smoking, un tight o un abito da sposo, la camicia è tipicamente caratterizzata da colletto e polsini formali, il taschino è quindi totalmente bandito e vietato dal codice dell’eleganza.

Eventi speciali, ma non solo. Se il tuo è un luogo di lavoro aziendale o piuttosto conservativo, è probabile che tu debba indossare solo camicie eleganti senza tasche. Se ti dovesse capitare di togliere la giacca durante un meeting, la simmetria creata da una cravatta sarebbe danneggiata dalla presenza di una tasca. Pertanto, un look con camicia con taschino sembrerebbe sbilanciato.

Camicia con taschino: quando sceglierla

Camicia su misura con taschino
Camicia su misura con taschino

La camicia con taschino ha un taglio più casual e sportivo ed è perfetta per occasioni in cui puoi godere di maggior libertà per uno stile più spontaneo e meno “ingessato”. È approvata anche in certi contesti business lavorativi, considerando però quanto detto in precedenza, ovvero che il dress code sia piuttosto casual.

Oltre a caratterizzare lo stile della camicia, le tasche sul petto sono un posto comodo per appendere gli occhiali da sole in estate, per riporre biglietti da visita o altri piccoli oggetti.

Anche se spesso le tasche non vengono sempre utilizzate, aggiungeranno una certa profondità alla camicia e regaleranno anche un aspetto un più dinamico. Da notare che spesso la presenza della tasca è abbinata a quella di un cannoncino normale.

A questo proposito si possono distinguere due diverse tipologie di taschini per camicia: il taschino rotondo e il taschino a punta.

Taschino rotondo

Camicia con taschino rotondo
Camicia con taschino rotondo

Il taschino rotondo è la soluzione meno informale e la più adatta ad un contesto lavorativo: si tratta del perfetto compromesso fra etiquette e funzionalità, ovvero un taschino sobrio e discreto, che non rinuncia però alla sua funzione e utilità sostanziale.

Taschino a punta

Camicia con taschino a punta
Camicia con taschino a punta

Il taschino a punta è la soluzione più informale: più visibile e pronunciato, caratterizzato dalla tipica punta che si estende verso il basso e da una cucitura aggiuntiva, è perfetto per le camicie da utilizzare con un abbigliamento più sportivo, durante il tempo libero, magari caratterizzate da colletto button-down.

Taschino: sì o no?

Considerato tutto, ci sono solo due ragioni per optare per una camicia con il taschino. La prima è se vuoi vestirti in modo elegante senza sembrare eccessivamente formale. L’altra è che potresti voler indossare una camicia che ti torni utile a lavoro.

In tal caso, una camicia con una tasca aumenta la praticità, soprattutto in estate quando è meno probabile che porti una giacca (e una cravatta) al lavoro e quindi la tasca potrebbe effettivamente tornare utile. Quando invece la parola d’ordine è “formalità” la scelta può essere una sola: una camicia senza taschino.