Come vestirsi in ufficio: i consigli per un look da manager

Vestirsi per andare a lavoro non è più un compito semplice. Man mano che i contesti business moderni si fanno più rilassati, anche le regole di abbigliamento perdono di una qualche formalità. Molte aziende, per esempio, hanno eliminato l’obbligo di indossare la cravatta.

Pochi piangeranno la fine del dress code aziendale in tutta la sua conformità, detto questo, l’abbigliamento conta ancora. Eccome! Il modo in cui ci vestiamo è una potente forma di comunicazione non verbale. Può migliorare il nostro stato percepito, ispirare fiducia nelle nostre capacità ed esprime rispetto verso i nostri colleghi. Queste cose hanno ancora un grande valore in un ambiente di lavoro, a prescindere dal fatto che passiamo la nostra giornata in una multinazionale o che lavoriamo in una startup.

La sfida per un manager moderno, quindi, è come interpretare queste virtù nell’era del CEO con cappuccio. Ovviamente non esiste una risposta unica e universalmente applicabile, ogni luogo di lavoro è diverso e dovrai capire cosa funziona meglio per il tuo. Per aiutarti, ecco alcuni suggerimenti per un look da manager di successo, formale e casual. Il mantra? Aggiorna le regole dell’ufficio, non abbandonarle mai del tutto.

Look formale business

Il guardaroba business si è ampliato col passare degli anni, ma la scelta più formale prevede ancora il monopetto, naturalmente grigio, un classico. Antracite, tinta unita e a due bottoni, oppure gessato, tre bottoni e con doppio spacchetto sul retro.

Se te la senti di allontanarti un po’ dalla sicurezza del grigio tinta unita, prova la variante in fantasia Principe di Galles, possibilmente tono su tono. Più d’impatto rispetto al monopetto, il doppiopetto è ideale se hai già buona dimestichezza con il savoir faire da ufficio. Bellissime le varianti in blu o marrone scuro.

Per ciascuna di queste varianti d’abito, le camicie saranno prevalentemente in cotone bianche o azzurre, con consistenza variabile a seconda della stagione e colletto all’italiana. Le scarpe saranno stringate, nere o testa di moro, a seconda dell’abito. Ben lucidate e in ordine.

Fondamentale la cravatta. Ottima in entrambi i casi la tinta unita oppure delle micro fantasie che riprendano nella trama la stessa nuance dell’abito. Se sei nel mood giusto, osa con il colore.

Consigli pratici per il look formale

Consiglio 1 – Pattern tono su tono

Un un sottile motivo a quadri, plaid o pied de poule, su base blu o grigia, darà all’abito un boost visivo.

Consiglio 2 – Accessori plus

Indossare una cravatta fatta a mano in seta, portata con nodo windsor è un must, abbinarci un fermacravatta, è una combinazione che lascia il segno.

Consiglio 3 – Briefcase in pelle

Certo, gli zaini sono comodi, ma in termini di stile, niente è meglio di una vera valigetta. Abbastanza spaziosa per adattarsi al laptop da lavoro, al portafoglio, ai documenti e qualsiasi altra cosa di cui tu possa aver bisogno, un’elegante valigetta in pelle migliorerà istantaneamente il tuo gioco di stile (e probabilmente indurrà anche l’invidia nei tuoi colleghi).

Consiglio 4 – Knitwear in ufficio

Durante i mesi più freddi, al posto delle classiche camicie o dei pullover con scollo a V, opta pure per un dolcevita in lana extrafine o cashmere (a seconda che tu patisca il freddo o meno). Nero, adatto a tutte le palette colori, blu scuro, sempre perfetto, oppure crema, ultra chic.

Consiglio 5 – Dalla testa ai piedi

Un paio di paia di scarpe Oxford nere di qualità resteranno al tuo servizio per anni, supponendo che tu ti prenda cura di loro. Ecco tre modi per farlo. Uno: immediatamente dopo averle tolte riponile nella scarpiera inserendo una forma in legno. Due: tienile sempre ben lucidate. Tre: controlla le previsioni del tempo prima di uscire di casa, soprattutto durante l’inverno, e indossa stivali o scarpe da ginnastica per i tuoi spostamenti se necessario.

Look business casual

Parlando di abbinamento casual non ci riferiamo a un dress code ben definito, ma una vasta gamma di opzioni e possibili trovate di stile. Anche se spesso tutte queste opportunità piuttosto che facilitarci il compito della scelta hanno l’effetto opposto. E allora, che cosa indossare quando non abbiamo l’obbligo – salvo rare eccezioni – di vestire in completo e cravatta? 

Per chi proprio non riesce a rinunciare alla “sicurezza” della giacca, lo spezzato è la soluzione più idonea. Il blazer sarà il grande protagonista del tuo look casual e il bello è che potrai sbizzarrirti negli abbinamenti e nella scelta dei colori. Un verde scuro, o un marrone, accompagnati da un pantalone blu o un paio di chinos. Per gli amanti del classico, insostituibile il blazer blu scuro da indossare con un paio di pantaloni grigi oppure, ancora meglio, un jeans. 

Visto che ti è concesso spaziare con capispalla e pantaloni, per ciò che riguarda le camicie ti consigliamo di puntare sul bianco, collo francese o button down. Se non hai voglia di indossare la cravatta, un morbido maglione in filo di cashmere o cotone farà al caso tuo. Scollo a V, classico, oppure raso gola, da indossare entrambi con camicia. Per la seconda alternativa, se il tuo ambiente di lavoro lo consente, potrai anche lasciare in guardaroba la camicia e indossare una t-shirt invisibile.

Le scarpe, qualunque sia il look, saranno modello Derby, ma anziché le classiche nere potrai azzardare delle belle tonalità di marrone, in pelle o scamosciato, ma mai troppo chiaro. Scamosciati potranno essere anche i mocassini con frange o nappine e comoda suola in gomma.

Consigli pratici per il look business casual

Consiglio 1 – Stringate e sneakers

È allettante pensare alle scarpe da lavoro come Oxford e basta. Ma ci sono molte sfumature quando si tratta di calzature, soprattutto se il dress code lo consente. Ad esempio: un paio di Derby stringate, in pelle marrone o nera lucida, o persino in pelle scamosciata, sono una scelta senza tempo che funziona praticamente con qualsiasi outfit da ufficio, elegante o casual. Ammessi anche sneaker di lusso, stivali Chelsea e mocassini.

Consiglio 2 – Pantalone sartoriale

Due paia di pantaloni sartoriali, magari con motivo a quadri, manterranno il tuo guardaroba da lavoro elegante, permettendoti di giocare con la parte alta dell’outfit. Sono da avere anche un paio di pantaloni con pinces abbinati al fondo con risvolto, per non affogare nel tessuto. Da tener presente nella bella stagione i chinos con taglio slim, da abbinare con una polo in maglia su misura.

Consiglio 3 – Spezzato tono su tono

Networking, brindisi e intrattenere i clienti oltre le 6pm richiedono un guardaroba versatile che possa andare dalla scrivania all’alba. La soluzione è indossare capi separati su misura. Per creare un look spezzato che funzioni, cerca trame che si combinino bene insieme e gioca con sfumature della stessa base cromatica.

Consiglio 4 – Camicia su misura

Una camicia con un buon fit è quell’elemento che tiene insieme il guardaroba casual da lavoro e, se hai bisogno di una pausa dalle solite oxford bianche, ce ne sono molte altre tra cui scegliere su lanieri.com. La camicia in ufficio è la migliore alternativa per ottenere il giusto equilibrio tra attitudine smart e la voglia di dire ai tuoi capi che sei felice di dove lavori. Per l’estate? Una polo in maglia è concessa. Indossala con semplici pantaloni e mocassini o sotto il tuo vestito preferito.

Consiglio 5 – Denim attitude

Non tutto il denim appartiene all’ufficio business casual-compliant, ma gli acquisti giusti aiutano a rendere il tuo guardaroba da lavoro meno severo e noioso. Prova con una camicia denim o una overshirt jacket, abbinate ai tuoi capi da lavoro più eleganti.

Cosa non indossare mai in ufficio

  1. Fatta eccezione per i contesti young-casual, abbinare le scarpe da ginnastica a un abito è una questione spinosa che ti consigliamo di evitare.
  2. La camicia a maniche corte. Non importa quanto caldo tu abbia in estate, il tuo sforzo verrà apprezzato dai tuoi superiori e colleghi.
  3. Se vuoi vestire formale, evita abiti con tasche a toppa. Hanno un piglio eccessivamente sportivo e rischiano di minare l’autorevolezza del tuo look.
  4. Le calze non sono molto visibili quando sei in piedi, ma quando si tratta di sedersi la scelta sbagliata può rivelarsi fatale. Quindi, vietate le versioni in spugna.

Il guardaroba da ufficio Made in Lanieri

Se vuoi rinnovare il tuo guardaroba da ufficio e hai voglia di regalarti la qualità sartoriale Made in Italy, ecco qui due opzioni per un look casual business e un outfit da ufficio più formale.

Look formal business

Abito Business Gessato Blu

Camicia Finissimo Azzurra

Look casual business

Blazer Icon Blu Principe di Galles

Pantaloni chino Twill Beige

Camicia Azzurra Riga Larga Natural Stretch

Rispondi