Guardaroba uomo 2017: come vestirsi casual chic per l’ufficio in estate

uomo vestito da ufficio elegante con smartphone

Ci siamo passati tutti. Arriva l’apice dell’estate e, mentre tutti quelli che conosci postano foto di bicchieri di mojito su sfondi caraibici, tu sei ancora in ufficio in modalità business. Se quest’anno tocca proprio a te, eccoti qualche consiglio testato e molto pratico, su cosa indossare a lavoro le prossime settimane per sopravvivere a caldo, afa, aria condizionata e voglia di bermuda.

Come vestirsi in ufficio d’estate: 7 consigli pratici

1. Fai il cambio di stagione

Se dove lavori hai un dress code specifico per l’abbigliamento da ufficio, è anche probabile che tu possa godere dei vantaggi dell’aria condizionata, giusto? Che ci sia un clima polare (cosa molto frequente) o meno, questo non significa che ti convenga lavorare con addosso lo stesso abito che hai portato per tutto l’autunno. Prima di tutto perché avrai la pausa pranzo e il viaggio casa-lavoro da affrontare, e con addosso un due pezzi spigato da 280 gr., vogliamo proprio vederti… Secondo perché il cambio di armadio permetterà ai tuoi vestiti di prendersi una vera pausa, e durare più a lungo nel tuo armadio.

2. Controlla la costruzione delle giacche

blazer blu doppiopetto
Il blazer è perfetto per l’estate: privo di spalline e rollino è completamente sfoderato.

Diciamolo pure, il principale colpevole quando impazzisci per il caldo in ufficio è uno: la giacca. La soluzione non è non indossarla, se stavi già per toglierla fermati!, ma indossare la giusta giacca da ufficio. Fai un check di tutte le tue divise estive nell’armadio e assicurati che siano sfoderate o semi foderate, e possibilmente senza spalline. Nel caso tu stia per acquistare una giacca per l’ufficio, ti consigliamo di optare per la versione blazer, con costruzione destrutturata per una maggiore sensazione di comfort e leggerezza.

3. Impara a riconoscere i tessuti

Anche se è abbastanza ovvio che il cotone e il lino siano tessuti adatti all’estate (noi l’abbiamo detto mille volte!), rimanere freschi non è solo una questione di fibre giuste, ma di tessitura giusta. Opta quindi per capi realizzati con tessuti dall’armatura a tela “aperta”, come l’hopsack, che aiutano l’aria a circolare. Un passo indietro: cos’è l’armatura a tela? È la tipologia di trama più semplice, poiché ogni filo in ordito si intreccia con un filo in trama. È quindi molto robusta e resistente e può essere piena e compatta, ma anche aperta, rada, a seconda del risultato che si vuole ottenere.

4. Non esagerare con la morbidezza

La tentazione in estate è quella di indossare abiti dalla vestibilità più morbida, lo capiamo bene, ma un vestito baggy è capace di rovinare lo stile di chiunque. La soluzione è quella di lasciare sì una certa distanza tra la tua pelle e i tuoi vestiti, così che il tuo sudore possa evaporare, ma sappi che un centimetro sarà più che sufficiente.

5. Seleziona gli accessori giusti

giacca bordeaux camicia azzurra e pochette bianca
Giacca senza cravatta? Non dimenticare il fazzoletto da taschino!

Appassionato di bretelle? Ti capiamo molto bene, ma ti consigliamo di conservarle per i mesi più freddi, poiché premendo sulla schiena impediscono al sudore di evaporare. Per quanto riguarda il principale accessorio dell’abbigliamento da uomo, la cravatta, siamo certi che nessuno in ufficio ti biasimerà se non la porterai. Può essere invece l’occasione per mettere in risalto altri accessori come la pochette da uomo!

6. Evita di stare (del tutto) senza calze

Anche se un po’ più in stile business casual, oramai lo consentono anche gli ambienti lavorativi più conservatori: in estate, quando il caldo diventa ingombrante è concesso mostrare un po’ di caviglia tra l’abito e le scarpe. Indossando dei semplici fantasmini in cotone eviterai di surriscaldare eccessivamente il piede e preverrai la formazione di cattivi odori.

7. Metti qualcosa sotto

Anche se ti sembra una sfida alle leggi della fisica, l’aggiunta di una canottiera sottile può davvero aiutarti a stare più fresco. La capacità di assorbimento di una maglia infatti, terrà il sudore via dal tuo corpo (aiutando l’evaporazione) e proteggerà le tue camicie dal classico scolorimento nella zona sotto la manica.

Il guardaroba estivo Made in Lanieri

Leggerezza, comfort e colore: sono queste le parole chiave del dress code estivo. Tra i colori must tornano i blu in tutte le sfumature, a cui si aggiungono il rosso, il verde ed il beige. Tessuti naturali, leggeri e traspiranti, realizzati in lana, seta e lino, che assicurano un look impeccabile anche durante le giornate più calde.

La collezione di tessuti estivi 2017 Lanieri si arricchisce come ogni anno di cromie e texture sempre diverse. Linee pure, essenziali, mai estreme, studiate per i viaggiatori contemporanei e per tutti gli amanti dei dettagli.

Abiti in fresco lana, blazer destrutturati, camicie in lino e l’iconico solaro: ecco i nostri must-have per l’estate.

Il blazer hopsack

Destrutturato, sfoderato e realizzato in tessuto natural stretch: cosa si può volere di più quando il caldo si fa sentire? Un blazer hopsack blu, grazie alla speciale trama del tessuto, è un capo versatile e ultra leggero: da portare nel tempo libero abbinato a chinos color crema o ad un semplice paio di jeans, o in ufficio, in versione doppiopetto con pantaloni eleganti a contrasto. Un pilastro del guardaroba estivo uomo.

L’abito in lino

abito lino chic casual marrone
Puoi portare il tuo abito in lino con una camicia o con una semplice T-shirt

Sì, è vero, l’abito in lino si stropiccia, ma è proprio grazie a questa caratteristica che i casual look acquisiscono un tocco di raffinata disinvoltura. Un tessuto millenario in grado di tenere al fresco anche sotto il sole più cocente, da provare nelle combinazioni misto seta, l’ideale per la creazione di capi chic da indossare durante eventi e matrimoni estivi meno formali.

L’abito in fresco lana

Cerchi un leggero abito estivo? Il re dell’abbigliamento formale estivo è realizzato con un tessuto ultra leggero (tra i 230-255 g) chiamato appunto fresco lana. Un tessuto naturale, molto morbido al tatto, che consente la giusta traspirazione e conferma come l’abito di lana in estate possa essere una soluzione perfetta. La risposta perfetta per tutti gli uomini che cercano un capo dall’aspetto rigoroso, ma facile da portare tutto il giorno. Disponibili in tinta unita o nelle fantasie più classiche, gli abiti su misura in fresco lana sono antigrinze, adatti quindi anche ai businessman urbani sempre in viaggio.

La camicia in lino

camicia lino bianca a righe e giacca marrone
Considerato il suo spirito casual, personalizza la tua camicia in lino con colletto Semi italiano

Allo stesso tempo un po’ informale ma raffinata, la camicia di lino rievoca i caldi giorni d’estate. Il tessuto nobile traspira, assorbe l’umidità e mantiene fresca la pelle. I colori più indossati? Dal midnight blue, da portare anche sotto a doppiopetto e blazer, passando per il rosa più estroso, fino ad arrivare al denim. Da abbinare a pantaloni eleganti per un look casual business o a chinos in cotone o lino per un effetto trama su trama.

La giacca in cotone

Semifoderata e a due bottoni: una giacca realizzata in cotone è un capo semplice, ma carico di fascino e ricercatezza. Un tessuto classico, versatile e capace di mantenere la piega durante la giornata. Realizzata in colori tipicamente estivi, si può mixare a pantaloni di texture differenti per creare un look spezzato adatto ai contesti business meno rigorosi o al tempo libero.

L’abito solaro

Non è per tutti, lo sappiamo, ma come non inserirlo nella top list dei capi estivi? Il solaro, la divisa prescelta dalle grandi icone di stile, prima tra tutte l’avvocato Agnelli, mantiene il giusto equilibrio tra informalità e voglia di essere eleganti senza costrizioni. La diversità dell’ordito e della trama del tessuto creano quel particolare effetto cangiante che, catturando i riflessi della luce, restituisce sfumature sempre diverse. Uno vero e proprio sfizio di stile, del tutto necessario.

This article is also available in: Inglese Francese