“Eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare”

Fabio Attanasio Lanieri

I nostri antenati, infatti, durante la caccia sostavano per lunghe ore ad attendere quel piccolo segnale che segnalasse la presenza di una preda o, ancor peggio, un predatore. Un ciuffo d’erba che si muove troppo in fretta, un’ombra che passa furtiva in lontananza: tutti piccoli segnali che i nostri predecessori hanno imparato ben presto a notare e a memorizzare.

La pochette adempie esattamente questo scopo: è un piccolo dettaglio che non deve stare al centro dell’attenzione (niente colori eccessivamente sgargianti quindi) ma allo stesso tempo essere un elemento distinto dall’insieme: il colore della pochette deve essere assolutamente diverso da quello della camicia e della cravatta.

Se avete dubbi su che colore di pochette dovete indossare preferite sempre il bianco: non sbaglierete poiché è adatto a qualsiasi giacca e per qualsiasi occasione. Badate solo di piegarla con cura! Al lavoro usate sempre la pochette di cotone, riservate quella di lino per il tempo libero e quella di seta per le cerimonie.

This article is also available in: Inglese