Dressing for – Il colloquio

The job interview Cover

Certi che la prima impressione non conti? Ecco forse non è proprio così. Soprattutto quando abbiamo una e una sola chance per fare colpo, e dimostrare chi siamo e cosa siamo disposti a fare per ottenere ciò che vogliamo. La prima impressione, e quindi il modo in cui appariamo, giocano un ruolo cruciale nella buona (o meno) riuscita di un incontro e gli abiti che indossiamo sono il nostro biglietto da visita.

Un look scelto con cura (e classe) cambia l’approccio degli altri nei confronti di quello che diciamo: questa è la grande verità. Il modo in cui ci vestiamo può influenzare notevolmente l’atteggiamento della gente verso le nostre parole, ne determina la fiducia e spesso rivela chi siamo. Quindi, se si vuole essere ascoltati nel modo giusto, il segreto è quello di “vestire” correttamente il messaggio.

Le persone che si vestono in modo appropriato per un colloquio di lavoro hanno maggiori probabilità di avere successo, perchè? Semplicemente perché capaci di “stare al gioco”. Al contrario, coloro che si vestono in modo inappropriato, per esempio troppo informale o trascurato, possono essere interpretati ad avere un atteggiamento troppo superficiale e leggero verso il lavoro e l’autorità, dimostrando una mancata comprensione dell’etiquette dell’ambiente lavorativo.

Chi vi farà il colloquio si aspetta un look adeguato per il grande giorno. In caso contrario, gli state inconsciamente dicendo qualcosa di importante. State dimostrando che non vi interessa poi così tanto la posizione o che forse non capite le basi di quello che serve per avere successo nel mondo del lavoro.

Dressing for - The job interviewVolete apparire spontanei e sinceri? Molto bene, nessuno pretende che non siate voi stessi. Ma allo stesso tempo siate consapevoli della cultura della società a cui volete appartenere, magari fate qualche ricerca in più online, vi servirà comunque durante il colloquio. Le start-up e le nuove aziende hanno abbracciato un approccio molto più informale verso il dress code da ufficio, ma sono un’eccezione.

Se tutti in ufficio indossano jeans e T-shirt e voi vi presentate in un doppiopetto grigio scuro all’ultimo grido, è probabile che vi sentirete fuori luogo o inadatti. Lo stesso vale per la situazione opposta. In caso di dubbio quindi, portare sempre con voi una giacca blu o grigia. Potete indossarla per rendere più formale il look o potete restate in camicia per avere un tono più casual e easy.

Un look elegante e studiato può davvero fare la differenza tra un “Benvenuto” e un “Le faremo sapere…”. Ogni possibilità di fare una buona impressione è la possibilità per ottenere il lavoro e un abito su misura può certamente aumentare le vostre chance.

Ecco qualche consiglio su come scegliere il look giusto per un colloquio di lavoro di successo.

L’abitoThe job interview 1Un vestito su misura può dare anche al neolaureato più insicuro una dose extra di fiducia. State sul semplice: un abito monopetto a due bottoni nei toni del grigio o del blu. Versatile, efficace e sobrio. Un look contemporaneo e dal fit perfetto è quello che vi distingue dalla altre persone nella sala d’aspetto. Una giacca con un buon taglio promuove una postura corretta, un vantaggio psicologico non da poco. Quindi, attenti al fit! La giacca deve esaltare le spalle nel modo giusto e seguire la vita in modo da assottigliarla. Assicuratevi che le maniche siano lunghe il giusto: il polsino della camicia deve intravedersi per non più di un centimetro e mezzo.

La camiciaThe job interview 2Questa è facile: la camicia deve essere pulita, ben stirata e leggera. Bianca o azzurra con un colletto italiano, così da bene accompagnarsi alla scelta della cravatta. La semplicità è la chiave.

La cravattaThe job interview 3Sentitevi liberi di scegliere piccoli disegni e colori più morbidi. Va bene mostrare la propria personalità attraverso gli accessori, fino a quando non si indossa un fazzoletto da taschino verde acido. Inoltre, ci sono molti modi per fare un nodo, voi avete bisogno di conoscerne uno, il più facile, il così detto “four-in-hand. Semplice e adatto a tutte le situazioni.

Le scarpe

È oramai noto che uno dei primi posti in cui cade lo sguardo quando si incontra qualcuno, siano le scarpe. La vostra attenzione per il dettaglio si rifletterà quindi nella condizione delle vostre calzature, abbiate la premura di lucidarle prima del colloquio. Un piccolo accorgimento che farà la differenza. Il sofisticato modello Monk Strap in nero con doppia cinghia è l’ultima schiccheria concessa nella maggior parte degli uffici, ma se osare non fa per voi andate sul classico. Optate per un paio di Oxford o Brogue, saranno perfette. Non si può parlare di scarpe senza parlare di calze, e qui la regola è una sola: abbinatele al colore del vostro abito e non sbaglierete.

This article is also available in: Inglese Tedesco Spagnolo