Cravatta e camicia: guida all’abbinamento perfetto

È vero, le cravatte sono un piccolo accessorio, ma sono anche uno dei componenti essenziali del guardaroba di un uomo. Una cravatta, infatti, fa molto di più che decorare il collo e la camicia: quando le persone ti vedono indossarne una di seta, magari fatta a mano, prendono atto del fatto conosci i canoni dell’eleganza e ti tratteranno di conseguenza.

Le cravatte completano il look, aggiungono stile e ti distinguono tra la folla. Se indossare una cravatta era un simbolo di professionalità nel passato, nulla è cambiato oggi. Anche se questo piccolo accessorio sta entrando sempre più a far parte del guardaroba semi casual.

Ci sono vari elementi da considerare quando si deve decidere quale cravatta indossare: scegliere quella della giusta proporzione, di un colore e un modello che funzioni bene con le camicie nell’armadio, per esempio. Ognuno di noi vuole che le sue cravatte si abbinino bene ai vestiti, non che abbiano solo un bell’aspetto di per sé.

Ecco una guida su come scegliere la cravatta giusta e come abbinare cravatta e camicia, in base ad aspetti diversi.

Come scegliere la cravatta giusta in base all’occasione

Formale

cravatta blu regimental lanieri
Cravatta formale regimental fatta a mano in seta by Lanieri

Potresti pensare che indossare qualsiasi tipo di cravatta ti farà apparire comunque professionale, ma non è sempre così. Nel gioco delle cravatte, ci sono così tante opzioni diverse, che a volte la scelta può essere addirittura scoraggiante. Quindi, quali sono i colori giusti per un colloquio di lavoro, riunioni di lavoro o eventi formali?

Diciamo che per tutte queste occasioni i colori della cravatta dovrebbero essere neutri: nero, grigio, bordeaux, malva o blu. Per quanto riguarda la fantasia, la scelta può variare dal tinta unita, al micro-pattern, fino alle righe o i pois. Evita assolutamente loghi o fantasie eccentriche.

Se vuoi andare sul sicuro, scegli tra delle cravatte di seta che abbiano un po’ di lucentezza. Pur rimanendo neutrali, sono un buon modo per variare dall’aspetto business più comune. Per un ambiente professionale più casual, una cravatta sempre in seta ma con una trama mossa può dare quel tocco in più.

Casual

Le cravatte sono un buon accessorio sul lavoro anche se l’étiquette aziendale consente un abbigliamento più casual. Cravatte con piccoli loghi o piccole stampe ripetute (le cosiddette novelty ties) sono un ottimo modo per aggiungere un tocco di stile ai tuoi abiti o spezzati e possono essere indossate facilmente durante i vari Casual Friday. Se sei un grande fan dei nodi e hai voglia di indossare una cravatta anche nel fine settimana o durante una festa informale, opta per delle semplici cravatte di cotone o in maglia.

Appuntamento

Se stai andando in un posto dove pensi che dovresti indossare una cravatta, come ristoranti super chic o vernissage, o se hai in agenda un primo appuntamento e sei vestito per fare la famosa buona impressione, una cravatta di seta è di solito una buona scelta. Le cravatte in maglia, invece, danno il loro meglio con i look da cocktail, come un blazer e un paio di pantaloni chino.

Matrimonio

cravatta blu cerimonia lanieri
Cravatta formale da cerimonia fatta a mano in seta by Lanieri

Delicati colori metallici e tessuti brillanti sono la scelta perfetta per i matrimoni diurni. Se la cerimonia sarà di sera, una cravatta tinta unita di colore scuro o cravatta fantasia (astratta con un design sottile possibilmente) ti renderà impeccabile.

Una chicca: se sei lo sposo e riesci ad abbinare la cravatta all’abito della sposa, magari incorporando elementi colorati del suo abito nella cravatta, sicuramente ti distinguerai e aggiungerai una bella dose di eleganza al look di coppia.

Come scegliere la cravatta giusta in base alla stagione

Ogni stagione ha le sue regole. E quando si sceglie la cravatta da indossare occorre tenere presente le caratteristiche dei diversi tessuti, i tipi di stampe e i colori che siamo soliti indossare nelle varie fasi dell’anno. Vediamo qui di seguito più in dettaglio.

Cravatte estive

dettaglio cravatta verde in lino Lanieri
Cravatta estiva verde con motivo spigato fatta a mano con un tessuto in lino by Lanieri

Le cravatte di cotone o di lino sono un vero must della stagione primavera e dell’estate, ma attenzione: evita di indossarle con abiti business troppo formali. Anche quando le temperature sono alte, l’opzione più versatile è sicuramente quella della cravatta seta, uno dei pochi tessuti che può essere indossato tutto l’anno e portabile con il maggior numero di outfit (anche professionali).

Una buona soluzione per i look estivi meno formali può essere quella di mescolare vari tessuti stagionali, così da dare un aspetto di varietà e profondità. Un esempio? Portare una cravatta di lino verde con una camicia azzurra in popeline di cotone, possibilmente con colletto button-down.

I colori delle cravatte estive includono: blu e azzurro (i più popolari tra tutti), il giallo e l’arancione, il rosa, il lilla e il verde. Toni rinfrescanti che alleggeriscono gli abiti scuri e ti aiutano a distinguerti dalla massa. Benvenute anche le fantasie a mini pois e le regimental (pattern a righe oblique).

Cravatte invernali

cravatta blu in lana lanieri
Cravatta invernale azzurra con motivo a quadri fatta a mano con un tessuto in lana by Lanieri

Scelta facile e veloce per l’inverno? La cravatta a quadri in lana: uno dei nostri must have della stagione. Alternativa? Una cravatta in seta con colori scuri e motivi come il paisley con combinazioni di blu, verde e bordeaux. Da provare anche i toni come il giallo senape, verde oliva, blu scuro, grigio scuro, rosso profondo e verde tenue, in larghe strisce diritte o diagonali.

I pattern che funzionano bene per gli eventi casuali invernali sono in genere leggermente più giocosi. Una fantasia a base floreale fornirà un elemento pop davvero chic, mentre una cravatta a tinta unita o rigata può sempre essere adatta per occasioni formali di lavoro.

Come abbinare una cravatta in base alla forma

dettaglio cravatta grigia standard o stretta
Cravatta normale e slim by Lanieri

Cravatta slim con quale camicia

Le cravatte slim (skinny in inglese) sono quelle con una larghezza massima della pala di 5.3 cm. Essendo più casual delle altre versioni, è normale abbinarle a camicie d’impostazione più sportiva. Infatti, ti consigliamo di indossare le cravatte sottili per le giornate di lavoro informali o per degli eventi particolarmente esclusivi.

Considerata la dimensione ridotta, le cravatte slim richiedono un colletto della camicia più piccolo e con una minore distanza tra le punte. Da evitare i colletti francesi e i colletti button-down. Concediti una camicia con colletto club per le occasioni serali più particolari.

Un’alternativa di abbinamento cravatta-camicia può essere quella di portare una skinny tie con una classica camicia oxford dalla vestibilità più asciutta. Un’altra opzione può essere di abbinarla a camicie con motivi grandi, così che la cravatta compensi il pattern e mantenga l’equilibrio visivo complessivo. E per il nodo? Se sei indeciso un classico four-in-hand andrà benissimo.

Cravatta standard con quale camicia

Le cravatte standard hanno una larghezza della pala compresa tra i 5.7 e gli 8.2 cm e sono perfette se stai cercando un look professionale e più tradizionale. Un primo consiglio è quello di cercare di abbinarle sì al colletto della camicia, ma tenendo in considerazione anche la larghezza del rever della giacca. Per esempio, se scegli di indossare cravatte molto ampie (oltre gli 8 cm), ti consigliamo di abbinare giacche con rever piuttosto stretti.

Per quanto riguarda la camicia, la considerazione è presto fatta: l’ampiezza del colletto dovrà essere proporzionale alla grandezza del nodo e della cravatta. Con una cravatta standard e un nodo di media grandezza puoi indossare camicie dal collo classico come l’italiano o semi italiano. A una cravatta con larghezza più ampia e nodi formato extra, abbina camicie con collo ampio alla francese.

Come abbinare una cravatta in base al colore

Cravatta toni neutri con quale camicia

Una cravatta “delicata” è chiaramente un accessorio dal facile abbinamento. Considerata la sua natura pacata, restando su un mix classico sarà davvero difficile sbagliare. Ad esempio, una cravatta nei toni del grigio, beige, marrone, azzurro o kaki, in tinta unita, a righe o con una fantasia essenziale, può essere abbinata alle classiche camicie bianche o azzurre, o a una basica camicia a quadretti.

Considerato il fascino neutro di questi colori, combinarli con una camicia fantasia è una buona idea. Magari scegli il colore delle strisce della camicia e abbinalo ad una delle tonalità della cravatta per omogeneizzare l’intero look. Mantenendo il colore della camicia e della cravatta all’interno della stessa famiglia di colori (azzurro-blu, bianco-grigio), otterrai un abbinamento minimalista simbolo di un certo livello di raffinatezza sartoriale.

Cravatta colori accesi con quale camicia

Quando si maneggiano i colori più accesi vige la regola dell’equilibrio. In poche parole: se da una parte vai ad osare, dall’altra dovrai andare a togliere o a mediare. Quindi, se scegli di indossare una cravatta in tonalità accese come il bordeaux, blu elettrico, arancione, verde, rosa, giallo o rosso ti conviene sempre abbinare una camicia piuttosto formale e neutra.

Con una camicia tinta unita bianca, azzurra o rosa, infatti, praticamente puoi permetterti di indossare qualsiasi cravatta che ti piace. Un po’ di colore è sempre un ottimo modo per far risaltare il tuo outfit. Un’idea per un buon abbinamento può anche essere quella di determinare il colore dominante nella tua camicia e cercare una cravatta con un po’ di quel colore all’interno della fantasia.

Come abbinare una cravatta in base alla fantasia

Cravatta fantasia con quale camicia

Cravatte a pois

Una fantasia a puntini, con uno sfondo scuro o neutro con pois che fanno riferimento al colore della camicia è il massimo dell’eleganza.

Cravatte Foulard

Le cravatte di seta “Foulard” sono cravatte piuttosto classiche, con un motivo ripetuto e simmetrico in colori neutri come il blu, il marrone e il bordeaux e possono essere indossate con una camicia da abito a righe o tinta unita.

Cravatte Paisley

Tradizione e buon gusto: una camicia su misura, in tinta unita, a cui una cravatta con motivo “cachemire” può aggiungere un tocco di colore.

Cravatte Regimental

Patter su pattern? Perché no. Se vuoi indossare una cravatta a righe con una camicia a righe, allora le cravatte regimental classiche sono perfette! Hanno combinazioni di colori maschili classici come il verde e il blu, rosso e verde oliva, e sicuramente ognuno può trovare quella che si adatta al loro stile.

Cravatte novelty

Sono le cravatte con una stampa fatta da piccole icone ripetute. Indossala con una camicia a tinta unita o a righe che non sia troppo formale. Ad esempio: in estate prova… una stampa nautica su base blu scuro e abbinala ad una camicia oxford bianca a strisce blu. Look casual business presto fatto.

Cravatta tinta unita con quale camicia

Le cravatte tinta unita sono spesso adatte a persone con un approccio allo stile più semplice, ma la verità è che tendono ad andare bene con qualsiasi camicia e look. Se stai optando per una camicia a quadri, a righe o fantasia, la chiave è scegliere uno dei colori base della camicia e abbinarvi una cravatta tinta unita di quello stesso colore.

La scelta di una camicia fantasia con una cravatta a tinta unita è una scelta sorprendentemente azzeccata e crea un look pulito perfetto per i gentiluomini più eleganti.

Come abbinare una cravatta in base al tessuto

Cravatta di seta con quale camicia

dettaglio cravatta seta lanieri
Cravatta in seta fatta a mano by Lanieri

Il must di ogni stagione. La cravatta in seta, considerate le sue molte caratteristiche, sembra essere davvero una scelta incredibilmente popolare. Oltre al suo drappeggio perfetto (che consente nodi impeccabili) e alla sua lucentezza naturale, un tessuto in seta può essere offerto sia in seta stampata che tessuta, consentendo una gamma di disegni, colori e variazioni infinite.

Le cravatte in seta sono una grande scelta abbinate sia con una semplice camicia in cotone da tutti i giorni sia con camicie con qualche motivo più casual. Combinando una cravatta di seta tinta unita o fantasia con una camicia da ufficio in flanella di cotone, oxford o dobby otterrai un look business ideale.

Cravatta in cotone o lino con quale camicia

La cravatta in cotone è una scelta perfetta per l’estate, per aggiungere una texture fresca al tuo look. Le cravatte estive in cotone sono spesso in colori pastello chiari e presentano motivi estivi tipici come linee verticali, stampe delicate e pois più giocosi. Possono essere abbinate a camicie basiche o casual, magari con una finitura vagamente lucida. Anche le camicie micro-design, a quadri o a micro righe in cotone e popeline si abbinano bene con le cravatte in cotone.

Cravatta in lana o cashmere con quale camicia

uomo indossa cravatta blu regimental Lanieri
Cravatta in lana fatta a mano by Lanieri

Le cravatte di lana, che spesso sono tagliate dal tessuto per abito sono l’ideale per le fredde giornate autunnali e invernali. I motivi nelle cravatte di lana sono per lo più plaid, quadri, pois e strisce larghe in colori freddi e scuri. In questo caso, camicie in cotone o lana (preferibilmente una morbida lana merino), tinta unita o con delicati accoppiamenti di fantasia sono il partner perfetto.

Cravatta in maglia con quale camicia

Le cravatte in maglia sono alla fine le meno formali nell’ampio spettro delle cravatte. Considerata la loro natura sportiva, saranno indossate in contesti informali e la scelta d’abbinamento migliore è senza dubbio quella con camicie in cotone casual, magari con colletto button-down.

Rispondi