A lezione di stile italiano su Instagram

Chi come noi è abituato a partecipare agli eventi legati alla moda maschile non può non sentire ogni tanto la frase “Ma cos’hanno di speciale questi italiani?”. Abbiamo cercato di rispondere a questa domanda. Imprenditori, influencer, giornalisti: abbiamo cercato gli italiani più eleganti su Instagram e ne abbiamo riuniti alcuni qui per te. Ecco i profili dei gentleman Made in Italy, che non puoi non seguire adesso.

1.Fabio Attanasio

Avere poco più di trent’anni e possedere un expertise sartoriale ad alti livelli: Fabio Attanasio ci è riuscito. I suoi post raccontano l’amore per la sartoria tradizionale e il gusto per un’estetica italiana classica.

View this post on Instagram

On the occasion of Milan Food Week I had the privilege of having dinner at @vun_andreaaprea, two Michelin star restaurant inside hotel @parkhyattmilan. Chef @andreaaprea_official from Napoli reinvented many dishes of the Neapolitan and Italian tradition, like caprese, ragú and amatriciana (that I strongly recommend). Happy to see Neapolitans who get their well-deserved success outside of their comfort zones whilst not forgetting their roots. . In occasione della Milano Food Week ho avuto il privilegio di cenare presso il VUN, ristorante due stelle Michelin all’interno dell’hotel Park Hyatt. Lo chef Andrea Aprea, campano, classe 1977, eccelle nella capacitá di reinventare piatti della tradizione campana ed italiana, come la caprese, il ragù e l’amatriciana (che consiglio vivamente). Felice di vedere Napoletani che trovano il loro meritato successo al di fuori della loro zona di sicurezza, senza mai dimenticare le proprie radici. . #MilanoFoodWeek #ParkHyattmilano #vunandreaaprea #MioMilano #thebespokedudes @edwardsexton tab collar shirt. Ph: @nafisehka

A post shared by The Bespoke Dudes (@fabioattanasio) on

2.Alessandro Squarzi

Se si deve cercare una parola per definirlo, “versatile” sarebbe quella adatta. Icona del menswear maschile, imprenditore, Alessandro Squarzi racconta lo stile italiano meglio di chiunque altro.

3.Riccardo Pozzoli

View this post on Instagram

Happy Monday!

A post shared by Riccardo Pozzoli (@riccardopozzoli) on

Un gentleman digitale, un imprenditore 2.0, ma soprattutto un portavoce nel mondo del bel vivere e del bel vestire tutto italiano. Riccardo Pozzoli è sempre due un passo avanti alla moda.

4.Daniele Biagioli

Un mix irrinunciabile di rilassata raffinatezza. Daniele Biagioli racconta lo stile maschile con originalità e sportività.

5.Franco Mazzetti

Formalità d’altri tempi, attuale come non mai. Ecco come Franco Mazzetti reinterpreta i trend della moda maschile.

6.Fabrizio Oriani

Con il suo GWD (Gentlemen wear daily) Fabrizio Oriani ha fatto centro, diventando uno degli influencers italiani internazionali con più charme e gusto per la bellezza.

7.Giorgio Giangiulio

Menswear consultant, modello, content creator. Giorgio Giangiulio si è affermato negli ultimi anni come uno degli influencer maschili più di rilievo. Amante di un’eleganza Made in Italy di stampo classico, interpretata in modo contemporaneo.

8.Gianni Fontana

Marketer e analista, giornalista, professore ordinario, amante della moda e della sartoria. E non è tutto qui. Il profilo di Gianni Fontana è ricco di stile e passione per le cose belle.

9.Alessandro Cattelan

View this post on Instagram

Dai…

A post shared by Alessandro Cattelan (@alecattelan) on

È entrato nella nostra classifica “Gli uomini meglio vestiti degli anni 2010”. Non potevamo non invitarlo anche qui. Mr. Cattelan è uno dei pochi personaggi televisivi italiani che ha saputo contraddistinguersi per capacità, ironia, intelligenza e, soprattutto, eleganza. La nuova icona “pop” lombarda è un guru dei social da seguire.

10.Giampaolo Alliata

Lo stile classico di questo buyer di abbigliamento maschile è così perfetto che è arrivato sulla copertina del libro di The Sartorialist, Closer. Un risultato che dice tutto. 

11.Luca Rubinacci

Rubinacci rappresenta la nuova generazione dei sarti italiani e lo sa fare con spensieratezza e coraggio. Il Cicerone della sartoria italiana, da tenere a portata di like.

Rispondi